ghiaccio sul lago 
fra i nembi il sole manca -
cado in silenzio
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Lapietra  

Questo autore ha pubblicato 260 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Comodo dare
ad entità supreme
colpa di tutto;

le mie sfighe son frutto
d'error di mie sinapsi.

28/07/2023

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 125 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E ci baceremo
come fosse l'ultima volta
e non so quel giorno
dove saremo
se rinchiusi in una stanza
o forse in un veliero
se sarà Estate
o la fine del nostro Inverno
non so se quel giorno
berremo le lacrime
in un calice d'oro
o affogheremo negli orgasmi
di mille sorrisi
ma ci baceremo
con gli occhi rivolti
a guardare la luna
e quell'infinito
che a volte mette paura.
Tienimi le mani
e i nostri baci
saranno coriandoli sparsi nel cielo
per nuovi amanti.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo  

Questo autore ha pubblicato 280 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non potrai
mai dirmi addio
se con te 
sento diventare
eterno il tempo 
E il cuor riluce 
nuovo e inviolato 
e s'annega
infausta 
l'umana croce       
Sino 
all'albeggiare 
d'ogni tua luna 
io sarò 
ancor più degno
d'esser mortale
al tuo destino.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Simone*   Sostenitore del Club Poetico dal 20-05-2023

Questo autore ha pubblicato 206 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Come arpionasse
l'essenza voluta

in uso limitato,
la volitività
di un bravo o cattivo

oggetti di un voto.
Vizio di vezzo
e base d'asta e di scambio.



Per la fascia del Sahel

l’Unione sfasciata

per Russia e Ucraina
Israele e Palestina,

si striscia per prassi
- come in ogni altro conflitto -
e ci si schiera

di bravi e cattivi

contando - canterini -
sui colpi messi a segno. Lungi
dall’entrare in merito, ché giova

continuare a giocare
sinché morte
separi in casa d'altri! Uso




l’altra metà del cielo

e dedico fiori e allori
alla nostra giustizia
ovunque riesca ad ovviare
interventi postumi




sempre e comunque

… fuori luogo.



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Bowil da Wilobi  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Scusate se non son riuscito a farmi scappare errori sintattici o grammaticali! Colpa della mia maestra al tempo della scuola elementare.

Vado
a
capo
con
versi
singolarmente
incompiuti
e
sconclusionati
indi
senz’alcuna
punteggiatura
aggiungo
***
in
un
filo
ordine
lemmi
senza
logico
casuale
***
così
in
tanti
penseranno
che
sono
un
fine
poeta
che
ha
appena
composto
un
capo
-
lavoro

28/07/2023

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 125 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sonetto di endecasillabi rimato in schema ABBA ABBA CDE EDC

O mia cara cellulosa, che il vivere          
M’allieti, il pensier che al viso zampia
Assorbi, e dal cor canti l’anarchia           
Delle parole ch’al sol amo scondere.      

In albore ci siam dovuti perdere,            
Uopo la muffa anima mia sentia          
A la vista tua, ivi, solitaria,                                   
E in dì ci siam voluti rivedere.                 

Or dunque eccomi, piagato, a mia vita  
Poetar in queste vetuste pagine,                        
Dianzi obliate in recondito spazio.                       

Di sapidi canti mai sarò sazio    
E il tormento tace, non più l’incudine
Trema, né più ti negherò matita.           


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Plumbè  

Questo autore ha pubblicato 5 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Quando vedo questi rami senza fronde
Filogenesi di un reato
che a volte mi confonde
Bomba eroica per una generazione paranoica
Petali che tagliano
di una pace finita male
bambini che ballano
sotto una testa di maiale

Alla manifestazione i palloncini in aria 
Dicono ci sia rimasta secca una rana
Alla manifestazione c'era il cartellone
sponsor della concessionaria

Generazione d'amore che all'inizio è solo sesso
Ti ho persa quando mi sono
disinnamorato di me stesso

Bomba eroica per una generazione paranoica
sotto i balconi chiusi alla Cattolica
Tu credi che ancora esista una società
Credi in una scienza che grazie a dio non crede
al Principio di autorità

Un giorno di sei mesi 
è una catena di notti fonde
Pensi al fiume come libero
ma per definizione ha le sponde

Bomba eroica per una generazione letale
Sembra si sia mossa quella testa di maiale

Ora i bimbi ballano un ballo tribale
L'ennesimo finto zero cartesiano
in un intermezzo primordiale
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Nicola Matteucci  

Questo autore ha pubblicato 463 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Cosa fare (e cosa no) quando c'è la Luna piena - Grazia


Se vedessi Madre è grande la luna stasera.

Splende lassù dove sei tu.

Vedessi come brillano le stelle

ad accender brillanti nell'immenso cielo.

Stasera le stelle son tue Madre e

tu, la più bella stella del firmamento.

Madre, stasera il vento

torna a sparpagliar ricordi

anche se il tempo l'ha sbiaditi.

Partisti da guerriera ed or

silenziosa nel pensier ritorni,

da quella bambina or matura.

Fragor di musica ad irrompere nell'aria e

prepotente a smorzar ogni suono

è carneval estivo, quattordici agosto,

ventiquattro anni, da chè partisti nella

direzione di Nostro Signore.

La musica nel cuor addentra con furore,

ed un pensier guizza come un

pesce nel mare.

Amor perduto e perso e quel

pensier son lacrime salate

a formar un corollario di perle lacrimose,

vorrei donartela madre.

Madre stasera la luna ci sorride!

14 Agosto 2019

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Adele Vincenti  

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Io da ragazzo
pensavo avrei vissuto
fino alla morte;

ancora non son morto…
però non sto vivendo!

28/07/2023

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 125 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
In vecchie foto ridi, vero?
Oh, cos'è che provi, nel vetro
Vedendo la tua faccia nella notte
Nel mezzo di oscuri sogni
Che ti fissa accanto ad altre, in frotte
Accanto a occhi un tempo noti
Ma ora incogniti?
In un istante immobilizzato
Eternamente come scultura
In un mare salato

Chi era un tempo vivo
È ora morto nella memoria
Anche se in vita
Perso da qualche parte 
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 97 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questa ferita¹
aperta in piena estate
portò l’inverno!

¹: Decisamente ermetica nella brevità, necessita spiegazione: la ferita è quella chirurgica, un taglio verticale che campeggia al centro del petto; l’estate era la vita che stava offrendo promettenti soddisfazioni a iosa, in ambito lavorativo, economico e sentimentale; l’inverno… è l’opposto dell’estate, in ambito lavorativo, economico e sentimentale, conseguente alla ferita.

28/07/2023

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 125 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Una sera d'inverno alla finestra
vento freddo e cielo terso
cristallino che la vista
ai lontani orizzonti
leggera osserva
dentro di sé
la variegata forma
e la luna in cielo
che più dentro
lascia impressa
la sua orma.

Oh glicini
sambuco e passeri
che ivi state
non migrate lontano
amici, che è estate della vita
venite! Altri amici, ancora.
Non è un inverno bensì
un meriggio:
come di pascoli erbosi
'ove - ora è ancor tarda sera -
nel mio giaciglio
la penna riposa.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 160 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

Verso il perfetto

- o, almeno, ci prova

e voce del verbo -

strofa armonia,

d’ogni repertorio

raccoglie il meglio

e s’invola, via …

verso il gol.

 

L’entrata a sgambetto

è sorpassata

come il calcio tra i limoni

o i colpi a martello.

 

Contrasta con poesia

e voli

più alto che puoi.

 

E le corna

resteranno ai buoi:

eviteranno

di bucare la voglia

 

che immacolata

continuerà a giocare.




1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Bowil da Wilobi  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sono lontani quei giorni
in cui ammiravo con ingordigia
il dondolio del tuo incedere
lungo la discesa di casa mia
e ti accompagnava il mio sguardo
fino a quando raggiungevi la macchina
era giorno, era sera
e ti salutavo baciandoti con gli occhi
fino a che, le ombre del sole o della notte
ti inghiottivano in un abbraccio supremo.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Bocci  

Questo autore ha pubblicato 71 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.