Per certo le strade tendono al nero
E lo sguardo mio in esse s'incarta
E i torbi cieli e il profondissimo paesaggio
Degli anonimi sentieri incanta il mio passaggio
Su questo pianeta austero
Sulla quiete marina della terra
Lo scrostato globo sullo sfondo
Si pinge un quadro annuvolato e grondo 
E pago in grandezza, il mio occhio vi erra
Questo nero, umido e gonfio
Ch'è riflesso del mio stesso
E dell'ampio tonfo
Che è la mancanza del senso e del nesso
Ribatte del suo timbro come tamburo
Nel mio corpo
Così cos'è infinito e scuro
In me si fa corso
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 103 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La mia pelle
Accanto alla tua
Così lucente
Distante
Come le amate stelle
Indefinibile contesto
Appassionato
La morte
Della mia anima
Nel muro insormontabile
Della tua coscienza
Quanto vorrei sfiorarti
Mia amata terra.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
chissà che sapore avrà
il tuo sesso a pentimento
mentre mastichi amarene
sul tuo ventre denutrito
come un plastico sudario
ti esibisci senza sole
ed i fianchi aggrovigliati
sopra un filo di alluminio
ti prego, non tagliare
i tuoi capelli
nell'anonima incisione
resta ancora quell'estate
io pensavo a curve,
cupole e tempi di cattura
ma un giorno andasti via
senza neanche salutare.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Jean-Jacques  

Questo autore ha pubblicato 11 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Come ci può essere
un roseo futuro
in una passata
di pomodori secchi?


Conta
i passi che ti dividono
sono secoli, dagli altri.
Millenni
passati inosservati
tutti affacciati
al muro del pianto.
Passati inutili
privati dello specchio
affondano
in un secchio


trasparente, in vetro
ridottissime le dimensioni
… un bicchiere.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Bowil da Wilobi  

Questo autore ha pubblicato 146 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Due quartine a rime incrociate e due terzine a rime alternate, schema quindi tipo sonetto ABBA ABBA CDC DCD, ma di settenari piani accentati in 1ª, 4ª e 6ª.


Passi pesanti e lenti
menano sogni infranti
nel cassonetto avanti
pieno di puzza e stenti.

Passan distratti utenti
restano un po’ distanti
odono a stento i pianti
ma non ne sanno niente.

Anche loro hanno sogni
di cui preoccuparsi
mentre tu ti vergogni

dei risultati scarsi,
dei troppi tuoi bisogni,
d'un cuor che non sa amarsi.

17/04/2024

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Chi vive accanto
A un'anima speciale
Sopravvive allo spirito
Della gioia e del dolore
In ogni anfratto dell'universo
Non potrei aggiungere altro
A chi sa sorprendere
Ogni respiro come il vento
Quando giunge inaspettato
Sulla pelle di un corpo desiderato
Rendendolo partecipe
Della gioia che può contenere
Un cuore vivo per sempre
Immerso nella luce del sole
Riscaldando le fondamenta
Di una casa in cui alberga
Sempre e soltanto il freddo
Non potrei aggiungere altro
Se non un bacio lontano
Quanto l'esilio immenso
Come lo sbaglio di essere nato
E qui mi fermo e mi arrendo
Perché non posso
E non voglio dire altro
Al muro che mi sta accanto
Testimone dell'oblio che avvolge
Inconsapevolmente
Le sponde insormontabili
Della mia futile ragione
Ma il sogno continua
Oltre l'ignoto di uno sguardo lucente
E nell'aria respiro il mio amore.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sarà capitato anche a voi certamente,
Di andare in ospedale in passato o di recente,
Fare magari un prelievo al mattino,
E poi avere alle nove un certo languorino.

Proprio all'uscita della sala accettazione,
Si sente inebriante un odor di colazione,
Poi essendo a digiuno dalla sera precedente,
Tal profumo si amplifica nella tua mente.

Vai diritto in cassa a fare lo scontrino,
'per favore un cornetto e un cappuccino',
Con il pezzo di carta in dotazione,
Ti rechi veloce al sospirato bancone.

Ecco servita in men che non si dica,
La brioche con cioccolato condita,
Lo stomaco torna al suo livello normale,
Esci sazio e soddisfatto dall'ospedale.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 407 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Mi scavi e mi scarnifichi
Come una mano di acqua marina 
Nelle rocce

Succhi la linfa vitale dal mio collo
Come un'ape sbarazzina 
Fa col miele dolce

Con mano musicale pizzichi 
E poi lasci le mie corde a mollo
Con chirurgica passione mi scruti le viscere 

Lasciandoci appassire, bruciare, ricrescere 
La nostra giovane vita passa
Per tutti i nostri floreali stadi
E sui tuoi capelli ondosi e radi
E sulla tua carcassa nera, bianca e rossa

Quando i corpi sono immersi nella fossa
Potrà l'eterna luce svegliarli?
Quando i sepolcri sono ormai pieni di fiori
Potranno i morti destarsi in gloria 
Con una nuova carne?
Con le ossa ormai calcaree, bucate e calcificate
E col dolce ombelico che cessa i suoi
Fertili odori, senza umidi respiri dai nasi
Senza più una bocca da sfamare
Di dita e di saliva
E senza seni, capelli, gambe, braccia o faccia
Potrà uno spirito mormorare ancora 
E fuggire da questo corpo corrotto 
Morto e annegato in mare?
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 103 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ottave di settenari rimate in schema ABABABCC.


Mi manchi amore mio.
Il tuo vocale ieri
ridotto ha il brontolio
dei miei grigi pensieri
con un “esisto anch'io
in mezzo a moschettieri
cui porgere un saluto.”
Riascolto compiaciuto.

Son solo sei secondi
ma è proprio la sua voce
che sempre dà profondi
batticuore e non nuoce
ai sogni vagabondi
in cui da tempo cuoce
il mio sognante cuore
per lei pieno d’amore.

L’ascolto e la riascolto
pensando alla risposta
in cui mi son dissolto,
alla mia voglia opposta,
ma son sfigato e stolto
(non è realtà nascosta)
e, mentre mi vergogno,
altre risposte sogno.

16/04/2024

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

In basso

i primi rumori della città,

sopra le nubi

che vanno a scirocco.

Comprimario,

gioco le poche battute

del mio ruolo.

Un copione infedele

con finale sicuro.

Chi è bravo improvvisa.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Andrea Borselli  

Questo autore ha pubblicato 26 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Distico aforistico, endecasillabi a minore in rima baciata.


Vorrei spiegarti che cos'è l'amore
ma ne son vittima e non ho rigore!

13/04/2024

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ioffa  

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Cuori nudi
Tra le stelle
Si legano ricami
Assuefazione
Di ricordi 
Parole d'amore
In un campo 
Di spighe interrotte.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un altro bicchiere
Scaraventato,
in frantumi,
mille frammenti,
pezzi d'un puzzle distorto 
Non so quando tutto è iniziato. 

Cado, sfinito, osservo quei resti. 

Nella dispensa
restano solo bottiglie vuote da
offrire, per ubriacarsi ancora 
di dolore, per sentire qualcosa. 

Mettiti comoda, porto da bere.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Lars  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E son solo facce
facce minacciose
facce ambigue
facce coperte di folto mistero
facce che non sanno cosa sia 
esser umano davvero
facce anonime
facce tutte uguali
facce che di umanità non danno più segnali
facce oscure come un antro spaventoso
facce che non sanno più fare un sorriso gioioso
facce inselvatichite e non più amiche
facce omologate
facce foderate 
facce impellicciate...e 
ascelle depilate?!?
facce di terrorista
facce di pirata
piace spegnere il cervello per illudersi di essere bello
Può essere bella una faccia coperta di pelo???
Sul serio, vi chiedo davvero
ma che ci trovate nelle facce impellicciate????
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poetessalibera  

Questo autore ha pubblicato 63 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Hai mai visto un uomo morire,
Mentre la mano ti stringe prima di dipartire.
Un obitorio asettico al limite della dignità,
Fare da cornice a una vita che se ne va.

Hai mai visto una bara a stretto giro,
Riempirsi di un uomo senza respiro,
Vestito di tutto punto con un nuovo vestito,
Un rosario benedetto appeso ad un suo dito.

Hai mai visto un becchino entrare a passo lento,
Muoversi attorno ad una cassa con fare attento,
Chiudere con saldatura attenta e certosina,
L' amata salma vegliata per ore supina.

Se tutto questo è passato sotto i tuoi occhi,
Sai di cosa parlo e non facciamo gli sciocchi,
Tutto finisce e anche tu lo sai bene,
Siamo solo qui a lenir le nostre pene
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 407 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.