Sempre tanto è il desiderio di tornare,
il motivo non è solo andare al mare,
ma le tue vie son sempre piu' straniere,
dentro esse mi muovo senza più mestiere.

Ma questi asfalti mi parlano lo stesso,
Il mio animo dentro vi vedo riflesso,
quando scorrazzavo a destra e a manca,
e la mia corsa non era mai stanca.

Di quel bambino non rimane più niente,
solo il nome pronunciato da anziana gente,
che osservi incredulo e spaesato,
mentre il lor destino avanza a perdifiato.

Oh Signore che governi questa vita,
dove ognun perderà la sua partita,
così disegnasti il nostro passaggio terreno,
senza porre alla malinconia alcun freno.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 216 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il ricordo si racconta
prende un libro e sfogliando
ritrova se stesso
camminando scalzo sui prati
nella mente scorrono ricordi sbiaditi
oltre le porte del paradiso
naufrago lo abbraccia riconoscente
gli dice grazie, di avermi ospitato
mio salvatore mio protettore
qui vivo, nulla mi manca
La terra è arida, irriconoscente
ed io bene non ci sto
scalfisce la memoria
sicura di essere ricordata
ma risponde il paradiso:
ogni memoria ha una sua storia
e se è vuota, cancellata
dalla sabbia verrà
gli scritti restano, il fumo no
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 714 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Alla sera quando il cielo si tinge di rosso

e il sole troneggia nel suo imminente declino,

ombre invadenti s'apprestano a occupare spazi.

Tracciando netti confini tra cielo e mare

disegnano varchi che non si possono cancellare

e l'animo mio si fa piccolo, innanzi a sì tanta bellezza

creata appositamente per chi sa osservare

senza gettare ombre del giudizio, disseminandole come reti

nell'oceano dell'ipocrisia che alberga nell'animo dei vili.

E immortalo l'attimo, con l'emozione del momento,

facendolo mio, con sfumature di nuove fantasie.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-07-2021

Questo autore ha pubblicato 338 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sempre ne ho avuto bisogno

sempre me le hai concesse

anche quando non te le ho chieste

bastava il tuo sguardo

per comprendere

che sarebbe stato un si

anche tu ne avevi bisogno

anche tu cercavi una qualche

possibilità in più

te le avrei concesse

te le concederei

ma le lettere sono ingiallite

sulla carta

il vento si è seccato

non porterà più le mie parole

a pizzicare le corde dei tuoi sentimenti

le mie labbra

non sfioreranno più

le tue.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 143 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
cime di prune -
amoli dolci stucca
luglio florido
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Lapietra  

Questo autore ha pubblicato 165 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
A mia mamma

La materia è luminosa
Essa splende e spande luce
Così è anche la poesia
Tolta dalla natura si diffonde
E lascia di se
una coda abbacinante 
Come sistri silenziosi
Di lanugine e fumo
Un intricato lavorio 
Di cui la natura stesse delle cose
Nel suo più profondo segreto
Illumina il numeno
con gelosissima emissione
Così anche la poesia ed il pensiero
Si fondono e son luce 
Lasciamo dietro se un sapore
Squisito - come di limone
E son le tavole pulite esposte al Sole
Che ricordano il geranio bianco
Quello che tua mamma annafiava
Mentre eri tra i banchi di scuola.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 81 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Alzo il mento verso il cielo,
nel mio cuore scende il gelo,
mi arrendo piuttosto velocemente,
so già che non vedrò niente.

Ogni anno è sempre la stessa storia,
si è persa ormai anche la memoria,
di stelle cadenti negli anni avvistate,
unitamente a speranze mai realizzate.

Ormai l' occhio la notte non scrutera',
di veder stelle muoversi non c 'e' volonta',
peccato perché di un tempo c'è nostalgia,
quando di un astro cercavo la scia.

Oggi una ferma luna mi fa compagnia,
anch'essa solitaria a farti da spia,
anche lei par di aspettare insieme a te,
una stella cadente che più non c'è
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 216 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
C'erano momenti in cui
l'amavo pazzamente
bello e impossibile
come nella canzone.

Ma nella giacca
sul petto
nascondevo un coltello
che ogni notte affilavo
con cura e con pazienza.

Quante volte l'ho colpito
non so
ma se le meritava tutte.
  • Attualmente 4.16667/5 meriti.
  • 1
  • 2
  • 3
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tea  

Questo autore ha pubblicato 43 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
L'asfalto d'improvviso diventa a pois,
il caldo estivo una tregua a tutti da,
io con fare scaltro e repentino,
tolgo le robe dallo stendino.

È un attimo e il ciel cambia colore,
tutto intorno è già un grigiore,
un lampo anticipa di poco un tuono,
dal balcone s'ode un gran frastuono.

Le tegole dei tetti sembran cascate,
l'acqua scorre sulle strade poco affollate,
la tenda lasciata aperta dal vicino,
inzuppata d' acqua come un pulcino.

Si va avanti così per quasi un'ora,
rimango tranquillo nella mia dimora,
intanto un color rosso illumina la sera,
il proverbio recita che bel tempo si spera.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 216 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Se non si risponde
evidentemente un motivo
per non farlo c'è
magari perché
non credi, può essere?
Credo che chi insiste
dovrebbe capirlo
poi ci si lamenta
quando la vita si complica
ma non lamentarti
se sei tu a complicartela
senza rispettare. I bambini
son da compatire
gli adulti però no
se hanno la compagnia
ancora meno
Rispetta i principi
delle singole persone
comprendendo
che violarle è negativo
pure per te
che bene, non ti fai


L'insistenza può essere un male, anche per chi insiste
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 714 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
M'infrangessi nella stratosfera,
in un pulviscolo di tizzoni argentati,
non faresti a tempo
a far girare un ignaro passante,
che non ci crederebbe.

Diventerei il tuo segreto scomodo
e la scomodità di un segreto.
Pur sempre un segreto.

Né un regalo per troppi, né troppi per uno.

Se m'infrangessi,
a bocca aperta,
berresti un sorso
di chi ha perso qualcosa di sé.

E brucerebbe magnificamente la gola.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Nicola Matteucci  

Questo autore ha pubblicato 420 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il dominio
delle passioni
distrugge
l'uomo coerente.

Salvami,
almeno tu
dal fardello
dell'inconsistenza.

Levami
il cuore
dal petto.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Alessandro Tcholi  

Questo autore ha pubblicato 11 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Aggrappati alle mie labbra,
un tuo bacio sarà la chiave
che ti porterà oltre i miei confini
in luoghi mai prima d’ora visitati.

Varcati i cancelli della mia anima
ne sarai briosa essenza,
sussulto impetuoso a scuotere
i miei più sensuali istinti.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno  

Questo autore ha pubblicato 258 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Per sentirci capiti dobbiamo
capire, per sentirci amati
dobbiamo amare
per sentirci vivi, dobbiamo vivere
cosi, perché funzionino rapporti
che sparirebbero se raggi di sole non splendessero
nei riflessi di tante meravigliose tele
dipinte in pastelli sgargianti come opere
fondamentali, per bellezze senza tempo
illuminate dallo splendore
che inganna la notte sul mare
mentre navi fortunate, libere
sempre, in ogni momento
in ogni istante della loro esistenza
mitica
guardata, semplicemente
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 714 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Come un bambino
 in un museo di farfalle
Tutti i giorni tornavo da scuola
Ed d'ora vado per quelle vie
Sperando che ci ritorni mio figlio
Ancora non nato
Sono come lui però lui è un altro
Ci vuole coraggio - così
Mi insegnò la farfalla.
E sono divenuto farfalla 
E non ho ancora un figlio
Ma mi ricordo di quel museo
Delle anime di quelle creature
Come stilizzate ed impresse
 nel legno e vetro che ci separavano
Siamo noi con loro e loro con noi
Siamo tutto questo e altro ancora
Siamo della terra il grande mistero
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 81 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.