Non c'è bisogno dell'amore
per sentirsi amati.
Mi bastano le buone maniere:
eredità di cavalieri trapassati.
Mi basta il seme di Artemisia
che un uccello sconosciuto
nel mio vaso ha piantato.
Mi basta la visita di uno spettro,
la protezione di un angelo randagio.
Mi basta questo tormento,
questa certezza di essere diverso:
un essere incantato.
Mi sento una molecola del cielo adesso.
Questo prato mi ha rapito.
Mi ha portato nel cespuglio.
Mi ha vestito di Papaveri e Nigelle,
e con una puntura di Biancospino
mi ha riconsegnato alla vita.
Il suo bacio chiaro e appuntito,
mi ha salvato.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Syrio  

Questo autore ha pubblicato 21 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Breve ode anacreontica in quattro quartine di settenari (tre piani e uno, l'ultimo, tronco e con rima identica nelle quattro quartine). Schema ABBC (il quarto verso sempre C). Il ritmo è cadenzato come quello di una nenia.




Maria Vergine figlia
del tuo figlio splendore
soavissimo odore
della prece del carmél

Tu sei Madre gentile
e ti canto in prece
dell’amor che invece
lassòmi in croce sul mél

Tu sei di quel tuo figlio
grandissima speranza,
verace con possanza
con un Fiat dì all’angél

Che del carmelo soave
trasbordi i confini
antichi e vicini
infuocati con gran zél
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 10 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Non ti farò del male

nel negarti lo specchio,

ma ti aiuterò ad asciugarti

gli occhi stanchi.

Non ti farò del male

nel raccontarti bugie,

ma ti dirò la verità

con le parole meno amare.

Non ti farò del male

nel farti sentire il mio pianto,

ma ti sorriderò

per il tempo che ti rimane.

Non ti farò del male

nel tenerti la mano,

ma la stringerò nella mia,

quando mi lascerai.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ardoval  

Questo autore ha pubblicato 10 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Forza!!!

Quando vorresti

restare solo;

quando senti

che la gente

a due passi da te

è sempre più lontano;

quando non hai

più voglia di  giocare

con l’amico che è in te...

Gradatamente,

si sta spegnendo

il tuo sorriso.

Non permettere ciò!!!

Resisti!!!

Hai ancora

tanto da dare

e ricevere

dalla vita...

Pensa al domani.

Forza!!!

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Saverio Giovanni Ferrara  

Questo autore ha pubblicato 56 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Di cupidigia e sogno
è il tuo bramarmi
come diabetico
in cerca di dolce
avido del mio corpo
brividi ai miei sensi.

Discendi
senza alcun freno
verso la fonte della vita
attirato dal fior mio
colmo di dolce polline.

Tornado sei
preda di vento
di passione
che si placa
cibandosi
nella mia terra.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 48 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
 
Coperti di scudi,

di armi e di scuse,
schiviamo il giudizio
nel tendere vago
dell'ego che implode

Guardarsi indietro
con pacato distacco.
Varcare l'incertezza
delle strade inattese.
Godere per l'attimo
del dono di esistere.

Nessun fremito sordo,
buio, sotterraneo.
Nessun campo grigio
di scelte minate.
Nessuna colpa
nel vivere l'ora .

Macchè,
è tutta utopia,
è tutto da riscrivere

Si riparte da strade
secondarie, sterrate,
nel saluto inatteso
che riempie il cuore,
anche di chiacchiere,
magari a vanvera,
ma tanto che importa,
ti sto parlando
ti sto ascoltando
ci stiamo guardando
davvero negli occhi,
ci stiamo dicendo
che non siamo soli,
ci stiamo dicendo
che se sbaglieremo
ci sarà una porta
almeno socchiusa,
ci stiamo dicendo
che vale la pena,
ci stiamo dicendo
che si può cambiare
  

https://q4j2g5j9.stackpathcdn.com/ddg-dream/e96d26dbc2cbd0997894907c9957cbd9578ba79c.jpg .
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Manuele*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 31-12-2020

Questo autore ha pubblicato 53 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Eri la persona con cui parlavo
per ore… smarrimento.
Chissà che suono fa la meraviglia
quando va in mille pezzi! Nudità.
E arriva il disincanto, solo
due gocce di disincanto.
All’improvviso, e non
hai più voglia di raccontare nulla.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 555 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
il rumore del limone
trema il bianco verde
petalo carico di fiori
quando da nord frusta

ogni ramo cotto dal sole
questo vento batte le foglie

e il giallo del grasso
frutto carnoso di profumi
sento il ritmo del succo
e così m'incanto, ascolto.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marulli  

Questo autore ha pubblicato 30 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non c'è pace, in quegli occhi
di un passato assente
si mette in moto il vento che reagisce
ma come, in che modo
Non è certo con la confusione
cattiveria, invidia, che si può andare avanti
portare rancore, nei confronti di qualcuno
rinunciando a visite essenziali. Mai farsi male, per nessuno, non bisogna
Accettiamo la situazione in cui siamo, se vogliamo che rimanga la stessa
evitando di arrabbiarci spesso, tanto così, le cose non vanno
l'arroganza, la superbia, l'indifferenza ed il vuoto incessante
colmo di odio, provocano fratture profonde
senza più guarire, peggiorando di giorno in giorno
Gli altri hanno il loro da fare, per badare a noi
preoccupandosi di vedere se ci siamo offesi
se poco ci hanno considerato e quindi preoccupati
Il non saper stare soli o non potere
per quelli che vivono in continua tensione
è pericolosissimo, distruggendo la salute
Dovremmo provarci tutti, a creare una vita adatta
al proprio carattere, per morire vecchi

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 600 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Una giornata uggiosa
sul grigio riposa.
Tra i cieli più scuri
la pioggia si sposa...

Son tempi più duri
per la corrente,
ma tu perduri
e curi la mente...
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Diego Crozzolin  

Questo autore ha pubblicato 73 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Atto terzo, ultima scena,
prova costume fatta...
Perfetto, allora suvvia
si va sul palco!!!
E tu sei andata...
In silenzio te ne sei andata...
Ma il sipario non è calato,
chiuso sì, però non serrato;
pronto a riaprirsi per raccontare
ancora la storia
della nostra bizzarra amicizia
tra poesia e prosa
risa e gioia.
Noi personaggi narranti
di persone raggianti
nell'incontro d'ogni giorno
per confidarsi, confrontarsi,
legarsi...
Epoche diverse le nostre,
ma unite da passione
per il divertirsi e il divertire
in originale ilarità,
rara particolarità
in un periodo buio.
Pubblico in delirio
per due pazzarelle come noi
sempre pronte a far
l'una da spalla all'altra
in siparietti simpatici
ad ogni passante...
Te ne sei andata
e senza avvisare,
senza salutare il nostro...
il tuo pubblico.
Te ne sei andata
portando con te
un pezzo di me.
Però anche adesso
che so che non ti rivedrò
ti saluto non con un addio,
ma come ho sempre fatto...
A domani Annarè e non far tardi
così racconto prima a te
cosa la vita ha tenuto
in serbo per me...
Ciao Annarè!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 48 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Nel mio cuore ci sei tu
tra le stelle dell'universo invento il tuo destino
disegnandolo con il respiro di chi ti ha preso
mettendoti in salvo.
Ti ha portato con sè
ne sentiva il bisogno pensando
che tu potessi liberarla
da quelle dicerie strampalate
quante dette per ferire
mentre tu, già soffrivi
Il suo modo di parlare
di fare non ti piaceva
pensava di essere al centro
del mondo, quel mondo
dentro sogni sognati
facendoli diventare reali
Si accaniva se non lo diventavano
e ti portavano a dubitare
che forse non era quello che disse
in un tempo remoto
tutto suo dai vestiti lavati e stirati
sfuggendo da un involucro di carta
pesta, che avvolgeva misteri
non sapeva chi era, fingendo di sapere
dov'era la casa, dove era nato
quando le voci assenti, meditavano
proseguendo il cammino
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 600 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ed ancora si chiude in crisalidi di schiuma

Che la luce che la abbaglia non la vuole più vedere

Quella conchiglia che ti misi nella chioma

Ma che cade e si richiude inghiottita dall'oceano

Quella stessa terra crespa che si spacca nell'estate

E le fronde come chiome che arricchiscono i sentieri

I suoi fiori, rosso cremisi

Su strade martoriate

Che già da bambino faticavo a attraversare

Che n'è stato di quel fiume

In quello stato senza nome

Che era il nostro amore?

Così limpido e abbondante

Ma ora secco e prosciugato

E di quel blu sopra di noi?

Non sembra più lo stesso cielo

Delle sere vuote che esondavo di lacrime

Formanti fiumi fruscianti di scemenze e fantasie

Ove tu apparivi

E sussurravi: scivola

Ed è subito lì che varcavo nei miei sogni

E sì, sognavo

E sì, scivolavo

Scivolavo su quel sadico argine seccato

Che graffiava la mia pelle e mi faceva martoriato

Prendi la mia mano, fluttua tra le stelle

Corriamo nella valle, coglierò un tulipano

Non sarai più sola, ti accompagnerò alla meta

Non sarò più solo, tu sarai la mia vita

E allora saliremo

E da lì vedremo il cielo

Ti stringerò a me

E sarò completo

E poi mi sveglierò

Dal sogno in cui ero

E tra le lacrime dipingerò un sorriso

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 8 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Quanto bisogno di quiete
in questo mare agitato
sfidando la morte
ho vissuto
guardando l'immenso
ho smarrito la strada
amando intensamente
ho odiato
cercando la ragione
ho incontrato la follia
quanto bisogno di quiete
in questo mare agitato


">

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Germinal68  

Questo autore ha pubblicato 17 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
In ogni casa c'è un magico strumento,
che governa il suono dell'appartamento,
la forma è per tutti quasi uguale,
serve per lo più a cambiar canale.

I numeri appaiono in successione,
su di essi con l'indice si fa pressione,
di solito chi lo tiene in mano,
è comodamente seduto sul divano.

Costui scorre i programmi con sufficienza,
evitando quelli al limite della demenza,
non è facile questa impresa,
il cavo della TV andrebbe tolto dalla presa.

Ecco spiegata la sua vera funzione,
cambiare canale senza alcuna esitazione,
è un compagno di vita che con pazienza,
ti fa stare a posto con la coscienza.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 32 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.