Ti prego, no! Non mi cercare!

Se hai un briciolo di pietà,

di compassione,

non riaprire la ferita che ho nel cuore

ho sofferto troppo per amore

questa volta potrei . . . anche morire!

E' stata dura andare avanti

fingere di vivere . . .

dimenticare,

mi è sembrato quasi d'impazzire

non poterti più abbracciare

sentire il tuo profumo

il tuo sapore.

Un incubo tremendo, senza fine

una follia, una pena immane.

Come potevo farti del male

negarti la vita che volevi

impedirti ancora di volare

io che ti volevo tanto bene

così . . . ti ho lasciata andare

tarpando con forza le mie ali.

Mi sono accontentato di strisciare

di vivere in penombra, senza rumore

con la morte chiusa dentro al cuore.

Ho affidato al tempo il mio dolore

gli ho chiesto di non farmi più soffrire

di lenire presto le mie pene

ma le preghiere sono state vane

fissa nella mente sei rimasta

insieme alla speranza di un domani.

Ho passato insonne molte notti

per evitare sempre di sognarti

ma pure quando stavo ad occhi aperti

splendida nell'ombra mi apparivi

e la mente ancora mi turbavi.

Non so se ti vedevo o ti sognavo

confondevo i sogni coi ricordi

a volte dubitavo che esistevi

quasi fossi solo  un'illusione.

Ora che ho trovato la mia pace

che so per certo che non sei più mia

e non sei stata neanche un'utopia

voglio pensare che sei morta allora

quando ti amavo e tu . . . mi amavi ancora

Per questo oggi ti prego:

No! Non mi cercare!

Questa volta potrei . . . anche morire!

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Antonio Franzé  

Questo autore ha pubblicato 6 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La vita mi chiama, anche durante questi giorni così difficili per tutti. Mi dice che ci sarà ancora un tempo per me, per noi. Che ci saranno ancora i tuoi abbracci, i tuoi baci, il tuo corpo e non solo questa immagine distorta che vedo attraverso il telefono. E voglio crederci… La vita mi chiama, anche durante questi giorni così difficili per tutti. Mi dice che ci sarà ancora un tempo per me, per noi, anche se è dura non sapere quando accadrà… ma ho fiducia, perché non posso fare diversamente, perché me la danno le tue parole, i tuoi messaggi. La vita mi chiamerà, e io, noi, saremo pronti a prendercela tutta.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Biagio Banigi  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Amava accarezzare
coi suoi occhi limpidi
la mia pelle dolce miele,
per poi soffermarsi
col suo sguardo languido
sulle mie mani mentre
vanno in cerca delle sue,
così forti e rassicuranti,
un ricercare quasi disperato
per dissetare la mia anima
da quel vuoto
che mi riempie il cuore,
quando non sono di fronte a lui!
Amava sorridermi,
poiché era consapevole
di essere primavera esplosa
nei miei giorni plumbei.
Primavera dalla pura
essenza d'amore,
che solo lui sapeva esercitare
solo quando l'eternità
dei suoi battiti d'emozione
sapevano cingermi le mani,
per attirarmi a sé fermando
il tempo in quel silenzio
che parlava al cielo
di un amore etereo
quanto tenero,
che solo il vero amore
poteva provocare,
intrecciando i nostri destini
sigillandoli con la carezza potente delll'universo intero
nello scrigno del tempo,
affinché possa vivere
per sempre
il fiore di questo vero amore.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Lapietra  

Questo autore ha pubblicato 66 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Naufraga per te

La tacita sera
raccoglie quel che resta
del respiro del mio sguardo.

Muto nell'ombra
svela ricordo d'un amore
emerso dagli abissi dell'anima
con nuovi pianti senza risa.

Burrasca di emozioni irrompe
nel cuore creduto pacato
rivelandolo mare in tempesta.

Uno spicchio lunare
incontra rugiada dei miei occhi
a bagnare il mio candore.

Nel mio esser donna
il coraggio d'amarti ancora
vince sul doverti odiare
negando pace all'anima mia.

Volgo il mio guardo
in cerca di un riparo
miro l'orizzonte
che vita più non dà.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 170 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Era un’illusione il dolore

causato dalle tue parole

un anestetico della mente

per sentire meno

vedere di meno

ricordare di meno

la calma era un interruttore

che semplicemente

spegneva quel dolore che ci escludeva

da noi stessi

l’inerzia faceva continuare la vita

senza chiedere nulla senza ambire a nulla

era l’indifferenza a colmare i passi che separavano

il vivere dal morire

quelle tue parole come lame affilate

ferite e sangue sparso non cicatrizzato

sul tappeto del tempo.    

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 124 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il tuo soffio sul mio corpo
come raggio di sole
a scaldarmi il cuore,
nuove sensazioni,
nuove emozioni
riescono a rigenerare
il mio essere.

Come riverbero solare
ti insinui tra le membra
impetuoso navighi in me
trasportato da onde di fervore
mi guardi consapevole
che ora non sei più solo.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 170 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Mi manchi
come l’acqua
alla terra
come il sole
ai prati
come la luna
alla notte
come l’aria
agli alberi.

Acqua, sole,
luna, aria...
nulla di tutto ciò
può però darmi vita
tranne te:
unica linfa vitale
per me.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 170 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questa notte
senza te
non vuole più finire;
vorrei poter dormire
per sognarti.

Un dolce tormento
mi assale...
mi sento
lentamente
lacerare dentro
non potendoti dire
che sei già Amore.

Due soli istanti
affinché
le lacrime
dell’Anima
diventassero
sorrisi.

Due soli giorni
perché dietro
ai tanti
“Ti voglio bene”
si celasse
“Ti amo”.

Un tuo abbraccio,
un tuo sorriso,
un tuo bacio...
cosa darei
per averli ora!

Forte a me
ti stringerei
senza esitare
“Ti amo”
ti sussurrerei!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 170 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ed è quando mi manca il fiato
quando mi manchi tu
che capisco di essere viva

di averti amato e
di amarti ancora…

Tu ogni mio respiro
tu il mio vivere.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 170 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ogni giorno, appena mi sveglio 

ti penso.

Non appena apro gli occhi

dentro di me ripercorro 

i sogni più belli di questa notte,

e come le altre notti

tu ci sei.

Nonostante passi le mie intere giornate 

cercando di trovare il modo

per dimenticarti,

io penso solo e soltanto,

ininterrottamente,

a te.

Penso a quanto mi manca

averti accanto,

assaporare le tue dolci parole,

ascoltare incantato

i tuoi preziosi consigli

senza i quali la mia intera esistenza

ha perso la rotta 

come nel peggiore dei mari in tempesta.

Sei lontana

ma io ti cerco,

perché ti amo.

E per cercare di sopravvivere 

cerco costantemente,

ogni secondo di questa mia vita,

il dolce ricordo di te.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Luca Pangrazzi  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Chi sei tu che
incendi i miei giorni di
parole che
bagnano i desii
stesi al sole a crogiolarsi
sulla sabbia infuocata?
Sei forse tu
quel palpitio
che bussò poco fa
alla mia porta silenziosa?
Si infrangono
gli attimi del cuore,
sospesi...
lungo la strada,
con caldi ... respiri
con passi silenziosi
attraversavano
il mare che
non finiva più...
chi sei tu!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ivan vito ferrari  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sfuggente riverbero di serenità

al tuo capezzale

il tuo viso liberato dalle fatiche

di un viaggio terreno

fa trasparire l’ambizione di eternare

la tua bellezza incantata

divenuta incontaminata sfida agli dei

incapaci di contemplare

la tua luce irradiata

dalla terra che ti ha creato

lontano dal cielo da loro governato

è stato un attimo un solo attimo di meraviglia

aprire gli occhi e guardarti

nell’epoca in cui divampa la guerra

tra gli angeli custodi del cielo

e i diavoli che divorano la terra.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 124 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un giorno o forse più
ci convinceremo che ormai
è tutto finito, tutto è passato
ma arriverà poi una canzone
a suonar le corde dei nostri cuori,
all’improvviso giungerà una citazione
a parlar dei nostri silenzi,
quando meno ce lo aspetteremo
capiterà che un libro
narrerà i nostri pensieri.

E ci penseremo…
avremo voglia di cercarci
lo faremo tra le braccia di Morfeo
oltre le nuvole in voli stellati.

Ci mancheremo…
avremo voglia di scriverci
dando voce alle nostre emozioni,
ai nostri sogni, ai nostri progetti.

Ci cercheremo, ci troveremo…
in sospiri di mille parole
in sguardi di mille racconti
in una magica realtà
di mille e una notte…

E poi ricominciare
per poi continuare
oltre e oltre…
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 170 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Vaga l’anima mia nel buio infinito,

tenta di nascondersi, fingere di non esistere.

Cerca di negare quell’amore che fa male,

che brucia senza consumare,

ma che non può essere manifestato.

Vaga l’anima mia con la mano sul cuore,

a proteggere quella fiamma così dolce

che da sempre porta il tuo nome.

Versa lacrime mai mostrate,

coprendo silente le ferite più profonde.

Paga solo di un tuo sorriso,

della luce ardente dei tuoi occhi.

Conforto è la tua gioia per il mio cuore dolente,

ché la tua felicità dà un senso alle mie ferite

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Lone Wolf  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Me ne sto qui, malinconico

a fissare il cielo azzurro

dalla finestra

e intanto, come ogni giorno

ti penso.

Si susseguono i ricordi

di te,

i tuoi occhi pieni di luce,

il tuo sorriso angelico,

la tua risata spensierata

che lentamente, 

giorno dopo giorno

mi fece innamorare di te.

Tu, così lontana da me,

eppur vicina, 

perché ormai tu vivi qui

dentro al mio cuore.

Anche se non ci sei più 

io sopravvivo grazie al pensiero di te,

musica per la mia anima,

nutrimento per il mio cuore,

che continuerà a vivere

solo perché in qualche angolo remoto

di questo pianeta

tu ci sei.

E ogni istante di questa mia umile esistenza

non smetterò mai di dire a me stesso

che infinitamente, senza confini

io ti amo.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Luca Pangrazzi  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.