Non cercarmi, non mi troverai più   

 Nei bagni pubblici delle città.  

Non starò più ad aspettare il tuo ritorno.   

Io me ne andrò da chi vuole solo il mio amore.                        

Non mi darai  più quel veleno

Che distrugge la mia anima, il mio corpo

Non sarò più lo schiavo che tu volevi.                 

Non ti permetterò più che tu distruggi la mia volontà     

Io volerò insieme ad altri come me      

E atterreremo là, dove non c’è veleno     

Smetterò di fingere e guarderò in faccia la realtà   

Ma la paura è ancora forte in me.

Ti vincerò, ti distruggerò.  

M’inchinerò solo a chi mi offre la sua mano.                    

In cambio le  regalerò la mia realtà    

Perché tu non fai sognare.

Il mio cassetto tornerò ad aprire             

Perché me l’avevi chiuso per farti  seguirti.                      

Mi hai promesso forza e fantasia.            

Mi dicevi sarai grande se diventerai mio         

ma tu non puoi amare, non l’hai mai saputo  fare e a chi        

Ti dava ascolto

Tu solo polvere gli davi.

Io vivrò, senza te, io vivrò.

Ho trovato il coraggio di scriverti.

La forza di andare, la voglia di vivere

La mia nuova polvere si chiama

Amore. Per iniettarla  non serve la siringa

Basta il cuore  

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: nicodemo Vetere  

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.