Da quando
ti ho conosciuto
ti ho amato
ogni giorno di più.

Sei il mio raggio di sole
che non smette mai
di brillare
anche quando
il cielo è cupo.

I tuoi occhi
sono per me
come fiamme
che fanno ardere
l’anima mia.

Le tue labbra,
vellutati petali,
sfiorando il mio corpo
liberano il mio
più intimo piacere.

E mi dono a te
in ogni mio istinto,
in ogni mio sentimento.

Inarrestabile
il mio cuore trabocca
d’amore e di passione.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ci siamo detti
di incontrarci
nei nostri sogni
e così è stato:
stanotte ti ho sognato
ancora...
e ancora.

Stretti stavamo...
l’uno
nelle braccia
dell’altra.

Starei così
per ore interminabili
senza parlare...
ascoltando il tuo cuore,
il tuo respiro,
ripetendo a me stessa
quanta fortuna
e felicità ho
perché ho te!

Mi sono svegliata
continuando a sorridere
perché tu
non sei solo
il mio sogno
ma sei anche
la mia favolosa realtà
la mia meravigliosa vita.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Amo di te
ogni singolo sguardo,
ogni singolo sorriso.

Amo di te
ogni tuo momento buio,
ogni tuo attimo lucente.

Amo di te
ogni tuo unico pregio,
ogni tuo speciale difetto.

Amo il tutto.
Amo il tanto.
Amo te
e questo è quanto.

Amo te:
il mio tutto
che è
il mio tanto!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sembrava
una semplice amicizia,
ma un raggio di luce
mi ha illuminata:
ed ecco la vita
dentro di me.

Sembrava
una vana speranza,
ma un’eterna sicurezza
mi aveva già invaso:
ed ecco la certezza
dentro di me.

Sembrava
un’impossibile storia,
un desiderio irrefrenabile
mi tormenta dolcemente:
ed ecco l’amore
dentro di me.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Fra mille valli
odo il tuo Canto,
come una fiera aquila,
sorvolo i monti.

All'alba
di ogni nuovo giorno
il Sole splende
e arde sempre più.

Bianche e spumeggianti,
le Onde del mare,
creano dolci melodie
che risuonano nel cielo.

Indimenticabili Sogni
tornano e crescono
alimentati da nuove Speranze,
ma anche da nuovi Sentieri rocciosi.

Ostacoli imminenti
si oppongono al mio volo,
impaurita, cerco Forza
nel mio caloroso Nido.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Tiepido mi accarezza questo notturno soffio,
e, gli eburnei raggi lunari, tremanti ,
s'accostano tra le ombre
a rischiarare,
timidi sguardi,
e mani incerte.
Solitaria testimone di un giovane amore,
volgo lo sguardo altrove.
Pallida, anche la luna, schiva ed esitante,
dietro una nube nasconde il volto seppur per un istante.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 123 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sei volata in Cielo
Con un debole svolazzare di ali.
Hai raggiunto il tuo Sposo,
Nannai, Babái, Mammai. (Nonno, Papà, Mamma)
La tua pace ora è Armonia,
Canto libero da frastuoni,
Da preoccupazioni!
Alita nell’aria la tua voce
Senza fare rumore!
I tuoi silenzi, lacrime di benevolenza
Baci, abbracci di accoglienza,
Bagliore nel cielo azzurro,
La notte lucente stella!
Perla evanescente nel profondo mare
Mia Ganesha!
Ti cerco nel tuo vagabondare,
Nuvoletta bianca, di panna montata!
Ti ritrovo in una videochiamata,
Ti parlo e non ti sento stanca!
Con l’orchestra i violini,
In concerto, cantano melodia
D’infinito Amore!
Fiore argenteo, tela ricamata,
Tappeto profumato,
Il mio abbraccio per te
Vola nel vento!
Come potrei... Vivere senza il tuo ricordo,
In ogni momento!
Rosa che sboccia ogni giorno
Nel mio cuore,
Acceso interruttore, calore!
Mi hai insegnato ad Amare.
Radice di Quercia profonda,
Mai morirà e si riunirà
Per l’Eternità!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Antonietta Angela Bianco BGrZv*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 25-07-2021

Questo autore ha pubblicato 28 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Quest'amore ha la forma dell'acqua
Limpida e libera
Quest'amore come acqua sgorga e scorre,
fluisce dentro me come torrente in piena.
Ha scorso a lungo solitaria
come un rivolo
all'affannosa ricerca di quell'agognato lago dove poter infine
riposare.
L'amore scorre come un
tumultuoso e tormentato fiume,
e scende tra ripide cascate
dove sobbalza il cuore.
S'affanna quando un cielo pigro e avaro lo svuota,
dimentico dell'acqua,
e lascia morire così senza respiro
la vita in quel greto che si inaridisce al sole.
E passa il tempo insieme alle stagioni di sole cocente e furiosi temporali.
L'acqua si cheta infine
e scorre lenta,
in quel letto di di ciottoli e ghiaia
che ora guidano il suo tranquillo andare.
Accoglimi quindi tu nel lago del tuo cuore,
Il tempo infine ti ha insegnato ad amare.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 123 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Nata per lasciarmi ardere.

Fuoco rosso
ho coltivato dentro,
fiamme
che mi avvolgono
e mi bruciano
carne e ossa.

Affanno e annaspo
tentando di salvare
una parte di me,
ma non vi è ruscello
né torrente
capace di spegnermi.

Esausta della lotta
mi arrendo
e attendo
che sia tu
a farmi preda
e nella buia attesa
chiudo gli occhi.

Il mio corpo
brama i tuoi tocchi
ad appagar
il desiderio
che ho di te,
mentre il fuoco
ancor divampa
dentro me.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Come un'onda s'innalzò...
delicato impeto la sfiorò.


Antro di Sibilla fu per lui
la sua accattivante mente.

Incantato
come da voce di sirena 
rimase intrappolato
in dolce rete
di ardore.

Eccitante brezza lo pervase...
si ritrovò in uno sguardo 
profondo...vibrante.

Passione divampó
in un lampo.

Intrappolato il suo canto
e il desiderio di rivelare 
la lunga attesa
di quel agognato istante.

Chiuso in sè
come elusivo sogno
in silenzio gli donò
il suo esser donna
stretta a lui 
in muta morsa.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Voglio essere
il tuo destino.

Vincere
la pioggia
e la solitudine
che ti avvolgono.

Tramutare
tempesta
in passione.

Scaldare
le tue gelide notti.

Ho messo in gioco
il mio cuore
la mia anima.

Sto rischiando
di cadere
per poi
rialzarmi
da sola
perdendomi
nella mia oscurità.

Ma voglio vincere...

Voglio vincere
il tuo cuore
la tua anima.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Lascio che sia il cuore
a scrivere le parole dell’anima.
Lascio che siano
le emozioni a dare colore
a quello che sento,
mentre vivo ciò che affiora
nella mente mentre domina
il destino che creo
giorno dopo giorno
accanto a te
che sei l’unica ragione
di gioia nella vita mia.
Così, nella bellezza
della pura semplicità
delle parole prive
di tante espressioni
che rendono pacchiani
quei momenti luminosi
che sanno esprimere
autenticità di ardori
nella nostra vita.
Così, con quella melodia
nell’ aria dalla fragranza
del cuore che annebbia
il mio futuro segreto
nascosto dagli sguardi
che non saranno mai
così ansiosi di conoscerlo,
per non disperdere
col tempo presente
quella foga di perdersi
nel nostro ricercarci,
finché l’intensità
del nostro cuore
ci formi come un unica
fonte di particella
che plasma incessantemente
il nostro bene comune
la fiamma reciproca
del nostro amarci
per cui dedichiamo
anelito di vita in spasimo
insieme, sotto lo stesso tetto
per custodire con generosa gelosia
quel tesoro reso regno reale
che mai nessun anello d’oro
e promessa nuziale
potrà mai incatenare
nel terreno l’essenza del cuore,
poiché è più alto
l’estratto dell’anima in amore
di quel livello di dedizione
sottomessa all’affetto
tra le righe di carta,
poiché il volto della bramosia
non si mostra in nessun
altro modo all’infuori che,
viversi fedelmente
ogni istante senza
quel bisogno di costringersi
attraverso documenti sacri,
che un giorno potrebbero
cambiare viso e carte in tavola.
Lascia che siamo noi
a scrivere la nostra storia
attraverso le nostre parole
tradotte in emozioni!
Così, semplicemente
senza tante strofe
costruite a regola d’arte.
Così, nella delicata profondità
d’anima in cui si perde
il nostro inconfutabile amore.
E lascia che sia
così, come arriva
tra il bene e il male
tra malattia e salute
nella prosperità e povertà.
Così, come arriva
per proiettarsi nel vortice
delle sue innumerevoli prove,
ma insieme,
nello stesso sentiero
con lo stesso cuore
che pulsa per noi
nella nostra unica vita,
insieme ma
da sposati nel cuore.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Lapietra  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Odiarsi
per aver creduto
in un passato fasullo
fatto solo
d’illusioni.

Emozionarsi
per una voce,
per due occhi.

Temere
d’esser veri
per poi
ritrovarsi
nuovamente
abbandonati.

Ma scalpitando,
cuore ed anima fremono
per nuove emozioni
sognate,
ma mai vissute.

Spogliati d’ogni timore,
s’arrendono,
rischiano
tornano a sognare.

Rinascono...

e solo ora
vivono
un futuro desiderato
in un presente
immaginato
da tanto,
da troppo...
bramati.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Dopo averti fatto mio
nei miei
infuocati sogni,

svegliandomi
ancora
stretta a te,

poserei
le mie labbra
incandescenti
sulle tue,

ti coprirei
con l’ardore
del mio corpo.

Ascolteresti
il calore
del mio cuore.

E danzando
tra mille movimenti
mi unirei a te
in un sublime piacere.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Solitaria eri mentre cercavi

di mandare in frantumi il vetro

di questa distanza incapace ed inetta

solo tu e la tua forza disperata

potevate scardinare le porte

di un dolore sparso come il sale

su ferite lacere che non hanno voglia

di rimarginarsi

solo la voglia del ricordo

fattosi esso stesso tormento

che tu hai così a lungo preservato

curerà questa cancrena di un tempo

sordo al sentimento.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 127 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.