Anni a sognarlo,
anni ad ascoltar voci
di speranza
nel suo arrivo.

Arriverà.

Scorrendo nelle vene,
goccia dopo goccia,
il tuo cuore avrà
battiti nuovi
irruenti
vivi.

Arriverà.

E sul tuo volto
nuovi sorrisi,
nuove lacrime
a scavare nella
bramosa anima tua.

Ed eccolo.

A respirare
ogni tuo
ansimante sospiro
ad assaporare
ogni goccia
del tuo audace piacere.

Non più
sogno proibito,
ma passione vissuta.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Bruciando le tappe
ho seguito percorsi
di fiamme mai vissute,
susseguendo poi
con tenacia
il fuoco dell’amicizia.

Tento di sotterrare
lapilli di passione
nei fondali profondi
dell’isola amorosa
che dimora in me.

Vulcano
pronto ad eruttare
correnti di lava,
fuoco indomabile
accompagna ancora
irrequieto amore
rinchiuso
in un’anima arsa.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Camminerò
sul giaciglio del tuo animo
per non far rumore
coi  battiti del mio cuore,
nel rossore delle mie emozioni che tinteggiano le mie gote
innocenti e bugiarde
smentendo quella indifferenza,
mentre provo a recitati
come miglior attore
sul palcoscenico
della mia stoltezza!
Camminerò piano
per non oltrepassare
quel filo sottile che mi lega
a quella fragile idea
che tu possa esser mia,
rosa prediletta!
Non solo nei mie sogni
ma nei miei giorni!
E poi continuerò a camminarti accanto invisibile
come lo sono sempre stato,
ma con molte altre
lacrime in più
da asciugare al chiarore
della luna,
per farle brillare
di strana luce offuscata
da una stordita agonia,
che mi parla di te
e di come non puoi
immaginare che dolorosa
è la profonda voragine abissale che mi separa da te,
da te che adagi
il tuo bel viso
dall’altra parte dell’orizzonte
dei miei sogni.
Per questo io scelgo
di camminarti un passo
mille passi dietro di te,
fino a perderti
lentamente,
e poi infinitamente.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Lapietra  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Avevo dimenticato
chi ero veramente…
i miei sogni,
le mie passioni.
Avevo rimosso
i miei desideri,
le mie emozioni.

Poi
sei giunto tu…
tutto è ricomparso.

M’hai fatto ricordare
chi ero davvero…
ardore e commozione.
M’hai ridato me stessa
ricongiungendomi
con quella parte di me
che credevo d’aver perso.

Con delicatezza estrema
hai scoperto e sfiorato
l’anima mia
donandole un leggiadro
soffio di vita
affinché si rialzasse in volo.

E ora
come Aquila fiera
oltrepasso alte nubi,
con ali più forti,
nuovi sogni,
nuove passioni.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Son boccioli
di rara bellezza
le tue labbra,
turgide gemme preziose
che s'apprestano a inumidire
le mie sottili, come foglie.

Distesa
sono tra le tue braccia
e tremo.

Tremo ora
al sol pensiero
d'accarezzare il tuo respiro,
tiepido vento di libeccio.
T'insinui a esalare il mio,
come fosse
l'ultimo fiore arso
dal sole nel deserto.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 101 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Con il tuo fuoco
accendi la mia mente,
il mio cuore,
la mia anima.

Mi tieni sveglia,
viva.

In due il mondo
ha una nuova luce,
una forza in più:
con te,
attraverso te,
io vivo!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

...a sera parla il silenzio
con un'eco che frastuona
in allegria il fuggevole giorno

...con un'indole serena penso
ai passi lenti sulla collina
ove si perde la luce d'oro... 

eppure sei e sarai acqua
che sgorga e non si frena
a lambire le mie labbra

alterne le carezze dolci
tra gli steli dei papaveri
in un tripudio di cremisi…

farfuglia il vento sibili
scomposti i tuoi capelli
sul petto mio d'affanno

pensami ancora, pensami
prima che la notte appanni
la sofferenza ultima d'amore.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Arcibaldo  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

erba,
devo chiamarti erba,
l’umile erba alla mercé dei venti
che l’ultimo imbecille
passa e calpesta. Erba.
ma parla,
e non tacere mentre il vento tace
ti abbraccia e ti stritola. chi eri
prima di germogliare in questa valle?
**
forse la forza era la tua legge,
quanto sangue hai versato,
prima di concimare questa valle?
e guarda, anche i cani adesso passano
e ti pisciano addosso.
**
ma dimmi quante spose hai fatto piangere.
come Iddio tu tuonavi dalla nube.
cosa ci hai guadagnato: le stellette,
quelle che guardi nella grande notte
che avvolge l’universo?
**
e ora sei il gioco preferito
di una coppietta quando fa l’amore
tu che tuonavi su chi fa l’amore,
tu che forse hai vissuto senza amore.
oggi ti chiami erba
e se il vento ti abbraccia,
tu sai bene che nasce
sulle sponde di Lete.

***

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ilcielosuberlino  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sai perché ti scrivo una poesia?

Potresti pensare
che è perché mi ispiri dall'alto
della tua bellezza oppure
semplicemente 
perché voglio narrare di te.

Scrivo
perché è
l'unico modo
per fissare nella realtà
l'immagine che ho di te.



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Carlo Toffini  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Chiudo gli occhi
immagino me,
seduta
sulla panchina di un parco,
e vedo te,
steso con la testa
appoggiata sulle mie gambe.

Riposi e sorridi,
donando così
luce ai miei occhi.

Una volta sveglio,
ti stringo forte a me,
talmente forte da sentire
il tuo battito di cuore,

ne rimane l'unica musica
che non mi stancherei
mai di ascoltare!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Crepita il fuoco
e toglie il freddo penetrante,
toglie sentimenti stantii
che si sciolgono al calore.
E di questo rogo
ardente rimangono fiammelle
di bene.
Insensibili sono le carni
divorate al tatto, trascurabili
e perdute.
Grigia atmosfera si trasforma
in un simulacro d'amore.
E adesso perdere tutto
non ha più valore.
Le labbra sanguinano
baci.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 434 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ho visto i tuoi occhi

del colore della pece

erano cambiati non riflettevano più

l’azzurro del mare 

il chiaro dei giorni d’estate

era solo un ricordo lontano

perduto nella profondità

dell’indeterminatezza di una libertà

sospesa

tu sola dentro una gabbia di regresso

eri avvolta da una cattività

che frustrava il tuo essere

innocente.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 127 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
I secondi sembrano
non passare mai,
mentre l’eco
del tuo canto
abita in me.

Mille voci discordanti
mi circondano,
ma una sola
è più viva e forte:
la tua!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Vi son poeti in grado
di decantar l'amore
in ogni dove

e vi è l'amore
a far di sé 
poesis lirica.

Unite
son le nostre anime
da un soffio equilibrato
che nel fluir del nostro
viverci, alimenta il fulcro
del nostro amore.

Epicentro

un dare, avere vitale,
nell'umile semplicità
dei nostri cuori.

Tu, il mio ossigeno
non puoi mancare.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 101 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Austero e fiero
come Aquila Reale
sorvoli le vette
affilate della mia mente.

Venerea, libera,
nulla teme la tua passione,
s'impadronisce
della mia lussuria.

Brami ora
solo le nude spoglie,
ne gusti
ogni stilla di desiderio

saziando oltre ogni limite
vorace appetito di sentimento.

Piccola divengo ora
al tuo guardo
rivestendomi
dell'infinito tuo cielo.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 101 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.