Dolcemente
mi hai preso
per mano
e mi hai condotto
in punta di piedi
tra viali poetici,
delicatamente
tra vie di note
armoniose.

Magicamente
hai ascoltato
i miei silenzi
hai letto
i miei pensieri
con sguardi
intensi e
penetranti.

Mi manchi nonno.

Mi manchi ancora
come nel tempo che fu,
un tempo che
non tornerà più.

Miro il cielo
e sento
che tuttora
tra poesia e musica
la mia più
tenera lirica
sei tu.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno  

Questo autore ha pubblicato 258 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 13-04-2021 12:10
Splendida dedica, anche perché mi fa pensare a quanto ho amato il mio. Un caro saluto
Veronica Bruno
# Veronica Bruno 13-04-2021 13:07
Affetti sempre vivi in mancanze mai colmate...Grazi e :-) .
Un caro saluto anche a te
poesie profonde*
# poesie profonde* 13-04-2021 19:00
Già, affetti sempre vivi.... Grazie a te

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.