Elaborare, di continuo,

come il dolore della nascita

stipati in un tunnel buio.

Morsa soffocante

come polmoni in lotta con l’acqua.

Servono nuove contrazioni

necessita voglia di rinascere e

urge forza, tanta…

Vietato tornare indietro  

c’è una luce che attira a sé.

La vita impone corridoi bui

per esplodere a nuova pelle.

Forte l’espulsione e poi il vagito

come quella prima volta

come ogni volta la vita

come ogni giorno l’alba…

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giò  

Questo autore ha pubblicato 269 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla
+1 # Ibla 25-01-2021 10:31
La vita, questa meraviglia!
Brava!
Un saluto da Ibla.
Giò
# Giò 25-01-2021 19:06
Grazie, Ibla,
ottima interpretazione.
Ciao... ^-^
Aurelio Zucchi*
+1 # Aurelio Zucchi* 25-01-2021 12:34
Si sente la necessità, quasi l'urgenza, di elaborare cosa sta avvenendo a tutti e a ciascuno di noi. Rammentare i dolori passati e le avversità incontrate aiuta a prendere piena consapevolezza e, tra le altre cose, affidarsi sempre e comunque a "come ogni giorno l'alba".
Ciao Gio'!
Giò
# Giò 25-01-2021 19:09
La vita è, e deve essere, un vortice che attrae al centro, sempre, parola d'ordini è resistere e continuare.
Grazie per il commento gradito. Ciao...^.^

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.