Verdi i tuoi occhi
piccole mandorle
ancora acerbe.
Pesca la pelle,
profumata seta su cui
disegni anni da inventare
e vivere come le favole
come i sogni che rincorri.
Trucioli d'albero,
di odorosa resina cosparso,
i riccioli tuoi che
di foglie d'autunno
hanno colore.
Viola, un solo nome
fiore semplice di primavera
infuocato d'amore e ingenuità.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giò  

Questo autore ha pubblicato 269 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giordano Borelli
+1 # Giordano Borelli 23-11-2021 21:57
A volte necessita ribadirlo: la poesia è per tutti e gratifica il cuore di chi la legge. Non tutti però sono in grado di partorirla e nella sua vera essenza e delicata esposizione. E tu riesci a fare tutto questo. Complimenti
OCEANO
+1 # OCEANO 24-11-2021 08:08
Dolcissima questa tua poesia nell'incedere molto delicato dei tuoi versi...piaciut a molto
Tonino Fadda
+1 # Tonino Fadda 24-11-2021 09:06
La dolcezza solenne della personalità passionale, sinceri complimenti Tonino????
Aurelio Zucchi*
+1 # Aurelio Zucchi* 24-11-2021 14:52
Come sempre: bella!
Giò
+1 # Giò 24-11-2021 16:50
Grazie per i vostri commenti così ricchi di complimenti. È un piacere sapere di offrirvi una gradita lettura.
Ciao ^•^

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.