Quaggiù, un inferno 
mi alita nelle visceri.
S'affilano forconi e
fiere rabbiose spalancano
le bocche avide.
M'accascio
la schiena mi piega 
il costato già duole.
Il fuoco che attende
le mie carni, arde.
Ma, vincerò il puzzo putrido
di bruciato.
Preparo profumi di rose
da spargermi attorno,
Sprango le porte,
rinforzo le catene
fotterò il nemico,
il mio colpo di coda
lo squarcerà.
Si spegneranno i fuochi
davanti ai miei simulacri
ed io libererò le carni
e le mie visceri, poi
alzerò l'asta della vittoria...

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giò*   Sostenitrice del Club Poetico dal 22-08-2015

Questo autore ha pubblicato 261 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla*
# Ibla* 17-07-2021 18:01
Sei pronta a dare battaglia... Che il cielo sia con te!
Un saluto da Ibla.
Enrico Barigazzi
# Enrico Barigazzi 17-07-2021 19:40
Poesia guerriera, dà forza. Piaciuta molto.
Giò*
# Giò* 17-07-2021 23:11
Ho vinto io!
Grazie, ragazzi. Ciao...^•^

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.