Reclusa
tra sbarre dorate
protetta da una vita
di stenti e difficoltà
penso a ciò
che mi è stato negato…

Occhi che si parlano
accarezzando anime
che si legano
con baci penetranti
abbracci voluttuosi.

Pensieri che corrono
fino a te
ora
irraggiungibile
inafferrabile.

Sospiri che sussurrano
un ricordo irrefrenabile
d’amore vissuto
rubando attimi
ad un tempo tiranno
ad uno spazio crudele.

Ma libera…

Libera
di ridare
voce ai miei occhi
dimora ai miei pensieri
fine al tempo e allo spazio.

Sì, libera…

Libera
di ridare
carezze alle nostre anime
infinità ai nostri baci
ai nostri abbracci
in una vita
senza più sbarre.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 44 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 28-04-2021 07:41
Complimenti Veronica. Un caro saluto
Veronica Bruno*
# Veronica Bruno* 28-04-2021 10:15
Grazie poesie profonde. Un caro saluto anche a te :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.