La malinconia volgeva il suo sguardo

ai giorni appassiti dietro di noi

troppi erano i pensieri che si perdevano

come sassi caduti su ciottoli bagnati

da lacrime nostalgiche

non voglio andare avanti verso

l’inumanità di un’assenza

ipocritamente nascosta

da simulacri di povera vita

né tornare indietro al vizio di forma

da dove inizia l’incubo

oltre semplicemente oltre

le tristi cime della follia

oltre la barriera del non senso

dell’ipocrisia del non detto

sarò oltre se vorrai raggiungermi

mia dolce passione.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 146 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.