Comuni riflessi di specchio

del mare l'impennarsi forte del carattere

come zoccolo di pietra dura,

saldo nel suo sbrecciarsi lentamente.

 

L'amore per il desiderio

fin oltre il desiderio d'amore

fino alla donna più bella

con o senza suppellettili sentimentali.

 

Poche ambizioni rarefatte,

il vizio di non fermarsi alle figure

per andare alla gioia intensa delle parole,

amanti quanto più si può esserlo,

valori onesti, nessuna vera fedeltà

 

o assuefazione.

 

Esperti in orizzonti scoscesi,

amanti della fatica quando s'indurisce,

quando la salita detta regole nuove

per nuove partenze.

 

Non addomesticabili,

marinai poco propensi alle ancore,

agli attracchi forzati, al riposo,

ai mari di bassa profondità.

 

A priori alleati

come di un padre e di un figlio

come una corda ed un nodo.
 

                                                                                           

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Abner Rossi  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sara Cristofori
+3 # Sara Cristofori 16-06-2015 09:33
una più significativa dell'altra le tue similitudini :)
nabrunindu
+3 # nabrunindu 16-06-2015 12:48
eh, tanta poesia in similitudini eccellenti.
Antonia Vono
+3 # Antonia Vono 17-06-2015 07:38
Complicità..tra corda e nodo dove non si può prescindere l'uno dall'altro
Anche nelle asperità accettandosi così come si è ,con gli angoli acuti,accomunat i dallo stesso riflettersi e nella superficialità di un rapporto dove i sentimenti sono al margine del sentire o forse nemmeno esistono annientati dal desiderio di bellezza-
Si è quel che si è..similitudini a volte di noi stessi amando le stesse similitudini..
Questa la mia chiave di lettura, non so se ho letto raggiungendoti.
Piaciuta moltissimo.
Grazie
Un saluto
Abner Rossi
+2 # Abner Rossi 17-06-2015 09:47
mi hai raggiunto...eccome!

Grazie del commento
Abner
Giò
+3 # Giò 17-06-2015 16:09
Poesia di profonda riflessione, dettata da un animo che sa scrutarsi dentro e giungere al più profondo
discorso con l'io. Non è mai facile guardare il proprio "fondo" ma la semplicità e la consapevolezza di accettarne tutte le sfumature
è segno di grande forza ed intelligenza. Forse non volevi dire proprio questo ma....
Per me è una poesia molto bella come tutte le tue, del resto.
Ciao...
Abner Rossi
+2 # Abner Rossi 17-06-2015 17:18
ti ringrazio perché hai colto, anche tu, tutte le sfumature delle mie motivazioni.

Un caro saluto
Abner
Ambra PILTI
+2 # Ambra PILTI 21-06-2015 00:13
L'accettazione propria e quella dell'altro è la chiave per il benessere comune...amando anche la diversità.
Molto gradita, grazie.
Abner Rossi
+1 # Abner Rossi 21-06-2015 05:49
Grazie a te del commento.

saluti cari
Abner

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.