Vagabondo da almeno quattro vite
salto di alba in alba e mi consuma la notte.

Se devo scegliere dove guardare
preferisco ad altezza d'uomo
di fronte, occhi negli occhi,
solo lì le passioni mi accolgono
e rinnovano il mio sangue.

E' lì che isole mi fanno approdare
è lì che percorro fiordi, insenature
nuovi orientamenti.
E' lì che il mio respiro si accelera
come uno soffio eccentrico,
come uno spirito progressivo.

Amo declinare l'indeclinabile
scoprire di me quello che nascondo,
passeggiare nell'indistinto,
nei colori inesistenti che non ho dipinto
ancora.

Vivo per ciò che non è accaduto
e ciò che non avverrà mi appassiona
perché solo lui mi rappresenta,
solo lui può condurmi
dove i miei mari interni ribollono
di solitudini che comunque si muovono
verso le mie finestre corrugate
e sensibili.

Delle mie finestre
amo il loro essere piene di spifferi
che mi fanno volare.

Di quel che ho vissuto
niente doveva accadere,
ogni direzione era possibile, forse,
meno questa che godo e soffro.
Di questo ringrazio quel limite
che io chiamo caso.
Anche lui, come me,
era nato in uno schema
e morirà costretto ad improvvisare.

Pura e fangosa esistenza
farcita di occasioni quasi sempre còlte.
Ciò che emerge improvviso è la mia strada
ho resistito per secoli fino ad inchinarmi,
infine, al mio essere strano.

Ciò che finisce in ombra
mi eccita più di una giornata di sole
e niente, ora so, poteva essere diverso.

Vi risparmio i miei pensieri sul tempo
per dirvi solo che è una stupenda donna
che non ammette seduzioni.
Avrei preferito una vecchia puttana
sdentata a cui dedicare poesie.

Sarebbe necessario arrendersi
almeno fino alla prossima vita.
Ma che sia una resa nobile,
una spada affilata che si cede
ad un avversario imbattibile.



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Abner Rossi  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò*
+1 # Giò* 05-10-2015 16:18
Bellissima! Intensa, caparbia, talvolta insolente, curiosa, vogliosa, a tratti un pò insistente:
è la vita che lo vuole! Mai arrendersi, vivere l'avventura, cercare di trasformare sogni in realtà.
Può essere tutto un caso o una fortuna, ciò che conta è... Viverla!
Complimenti! Ciao Abner... ^ - ^
Abner Rossi
# Abner Rossi 05-10-2015 21:04
Grazie Giò
davvero di cuore.

un caro saluto
Abner
Rocco Michele LETTINI
+1 # Rocco Michele LETTINI 06-10-2015 07:06
VIVERE IL QUOTIDIANO VIVERE... DA UN TORMENTO SBOCCIA SEMPRE IL FIORE DELLA GIOIA... SARA' L'ETERNO "SOLO" PADRE AD AVER COMPASSIONE DEI TANTI SOFFERENTI... LIETA IORNATA
Abner Rossi
# Abner Rossi 06-10-2015 16:34
che abbia pazienza di un gran peccatore

grazie del commento
Abner Rossi

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.