Non potrà evitare il lutto, 
I suoi bambini sciolti nell'atomo, Palestina.

Tutta la consapevolezza è
Un bollitore di piombo-

Libertà così sanguinosa
Umana
Che oggi attraverso le tue spoglie
Componiamo il futuro dei viventi.

Il sonno di pace
Rimane un sogno al tentativo,

La terra lavata di sangue
Non riesce mai dissetarsi.

L'incredulità e la falsa credenza 
Non ti riconoscere neanche geograficamente.

Né le menti degli umani
Hanno capacità cosciente
A giustificarsi.

Oggi, il mio essere è una fede spenta
Nel cuore di Dio
Dove l'anima galleggia nel sangue.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: aleksander çulaj  

Questo autore ha pubblicato 22 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Rocco Michele LETTINI
+2 # Rocco Michele LETTINI 08-09-2015 09:02
Un intenso_profond o_toccante_espr essivo decanto forgiato adorabilmente.. . Lieta giornata...
pierrot
+2 # pierrot 08-09-2015 18:20
E bellissima, incisiva nel dramma, ascoltato, sentito. Emoziona l'indecisione della lingua nelle parole che sembrano normali e poi segnano profondità. Bellissimi i primi due versi dove l'atomo, come inizio e principio si contrappone al lutto... la definizione della povera consapevolezza degli uomini. della libertà. E la chiusa, terribile luogo del poeta.
Valgo solo come lettrice, ma
grazie
nabrunindu
+1 # nabrunindu 09-09-2015 18:59
se pensiamo che ra la terra promessa, e poi dove tutto accadde..molto toccante..

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.