Sei donna 

non per lo spacco  che fende le gambe 

rinforzato a non avere sorprese

 o per il tacco 

che come poesia 

calpesta gli occhi e tormenta 

la testa e il cuore. 

Sei   donna 

non perché hai un sapore floreale in bocca 

pari ad un vinello  corposo

 rubino intenso

o per  l’amore 

che fondendosi alle labbra 

ubriaca i sensi e svela 

l’euforia e l’ardore .

Di  mescolanza 

ogni  sorriso che riempie il petto 

ogni lacrima che scivola sul cuscino 

il buio che dissipa  gli occhi 

le sfumature morbide  dei seni.

D’antan l’armonia 

i sentimenti, 

la saggezza ,

la perseveranza

nell’equilibrio  silenzioso nutrito di fragilità 

sei eterna e infinita 

e a centinaia di stelle

doni la vita . 

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 823 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Antonio Franzé
# Antonio Franzé 15-09-2021 19:25
io direi sei unica, nell'equilibrio silenzioso tra estrema fragilità e forza impareggiabile. Perché la fragilità della donna è pari alla sua forza, per quanto possa sembrare paradossale. Un abbraccio!!!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.