Maria Vergine figlia
del tuo figlio splendore
soavissimo odore
della prece del carmél

Tu sei Madre gentile
e ti canto in prece
dell’amor che invece
lassòmi in croce sul mél

Tu sei di quel tuo figlio
grandissima speranza,
verace con possanza
con un Fiat dì all’angél

che del carmelo soave
trasbordi i confini
antichi e vicini
infuocati con gran zél
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 49 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 14-05-2022 08:57
Meravigliosa, apprezzata molto. Un caro saluto

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.