Candor sopraffino: siete beata!

Salutate per noi il vostro figlio

Vergine dal popol tanto amata!

benedite la nostra patria! Giglio.

Il nunzio ama prega e spera in voi

non in altra creatura ed ei vola.

I pastori alla fonte benedetta, i buoi

che si nutrono dell’acqua che cola.

Siete voi “Fonte santa del popolo”

e noi assetati di tanto amore

combattiamo con voi come codolo

ed è quella santa corda il rosario

che il ciel ci dona come favore

che il nunzio ci fa suo salario.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 116 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.