La pioggia stamane
è cadenza del mio pensare

Occuperò queste parole
in comodato d'uso per te,
madre

Com'è lontano il verde prato
che correva

Non un verso,
l'amore,
una nota degna

Tasto dolente sono per te

che prima di me
hai camminato
e mi chiedo ogni volta
che te ne fai
di questa figlia sbagliata?

Mi assolvano i bisbigli dei morti
Io che, se non mi piace
l'odore dell'anima,
non assaggio
nemmeno la carne.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Lilith50  

Questo autore ha pubblicato 39 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Catilina
+1 # Catilina 11-05-2023 21:53
un fiore non colto, un prato mai calcato, un'incomunicabi lta che si rivela quando è ormai troppo tardi... ed è la pioggia, non il sole, ad "assolvere i bisbiglii dei morti"... bellissimi i quattro versi di chiusura,,,
Lilith50
# Lilith50 12-05-2023 10:13
Un rapporto complicato!
Grazie Catilina
Jean-Jacques
# Jean-Jacques 11-05-2023 22:01
La mia ha un buon odore, ah ah. Bella, bella.
Lilith50
# Lilith50 12-05-2023 10:12
Lupo perde il pelo ma non il vizio! Ahahahah! Grazie J-J
Simone*
# Simone* 14-05-2023 18:09
Molto forte e priva di ogni abbellimento forse non poteva che esprimere ciò che ne consegue.
Molto sentita Lilith
Un caro saluto
Lilith50
# Lilith50 15-05-2023 06:33
Grazie infinite Simone! Ti auguro una buona giornata

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.