Sbiadite emozioni anchilosate
nei fluttui degli adusti risentimenti 
ritraggono parole d'empatia
sbocciate sui faraglioni 
delle fugaci comprensioni. 
Fralezze del cuore nell'essere 
di chi atone lacrime versa 
recitando trame di vittimismo 
per la frotta cupida di rumors, 
occultando la fulgida pace 
che non sa accoglie come estuario 
che conduce verso la leggiadria 
della luce della dolce venia, 
che sa sbrogliare ogni frangente 
che sui livori si rompono spumeggianti
disseminando stelle cadenti 
per sguardi amorfi, 
ignoranti alle nuance dell'amore
schernendola per non abbracciarla, 
ricusando ogni sua gemma 
dagli olezzi di benessere, 
spalleggiano l'alone delle bolle 
colme di ruggine e rancore 
a seppellirli nel cielo grigio 
del protagonismo senza plauso. 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Lapietra  

Questo autore ha pubblicato 261 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Fabrizio
# Fabrizio 03-02-2024 07:56
Di solito non lascio commenti ma questa tua composizione ha attirato la mia attenzione. Complimenti per la ricerca del linguaggio.
Laura Lapietra
# Laura Lapietra 04-02-2024 22:09
Ti ringrazio moltissimo, mi ha fatto piacere!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.