Son chiuse queste mani
e come per incanto
ho di te il profumo
che si avvolge nel mio respiro
sussurrandomi 
sulle labbra.
 
Mordo il tempo
fuggendo oltre il sentiero
lasciando orme invisibili
di un tempo senza storia.
 
Assetato dei tuoi baci
immergo le mani tra i tuoi capelli
avvolgendomi del tuo profumo
quel profumo che parla di noi
sulle mie labbra.
 
Accarezzo di nuovo questa speranza
immergendomi nei suoi sorrisi
mentre i miei occhi lucidi
si aprono respirando una nuova alba.
 
Se la notte mi avvolgesse
nella sua brina
gli occhi miei
sarebbero lucidi
per le sue carezze
 
mentre
ascolto tra le stelle
il tuo respiro
che lasciasti cadere
sfiorando l'anima mia.



lettera amore lord byron

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enzo Agostini*   Socio ordinario del Club Poetico dal 21-03-2011

Questo autore ha pubblicato 117 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

TOSCA
+1 # TOSCA 01-08-2013 13:11
Toglie il respiro. Stupenda
Nadezhda/Speranza
+1 # Nadezhda/Speranza 01-08-2013 14:26
bellissima
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 01-08-2013 14:58
Lascia senza parole troppo bella. :-)
nabrunindu
+1 # nabrunindu 01-08-2013 16:40
caro enzo, questa è pura alta poesia d'amore, merita di più delle poche stelle che possiamo dare. complimenti,
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 01-08-2013 16:58
E' decisamente meravigliosa, molto sentita, complimenti
Anna
+1 # Anna 01-08-2013 17:16
Questa poesia emana emozioni e palpitazioni!!! Molto bella e sentita!!! Complimenti Enzo!!! :lol:
Tiziana Rosella
+1 # Tiziana Rosella 01-08-2013 19:00
poesia meravigliosa come tutte del resto.
Antonia Vono
+1 # Antonia Vono 02-08-2013 07:45
Colmo ogni verso di dolcezza ,d'amore ,un nuovo respiro e il sorriso che apre alla speranza i confini, davvero nel silenzio leggerla è stato cucire emozione su emozione e farne abito da far indossare al cuore..perché questo è in fondo poesia no?.. l'attesa di legger l'emozione nata nell'anima di chi scrive ..
Complimenti !
alla prossima..
pierrot
+1 # pierrot 03-08-2013 14:36
ma, ho aspettato a commentare, ho letto altre tue passate e nello stile più sintetico secondo me riesci ad esprimere meglio la tua grande sensibilità sempre protesa verso l'estremo alto nei sentimenti dell'uomo, amore morte abbandono. Qui mi sempri più ricco, sarà anche colpa o merito della font di scrittura scelta, ci sono delle parti che curerei maggiormente, nelle ripetizioni per esempio. Mentre nel contenuto mi perdo in questa storia non storia, tra immagine e realtà. Una romantica confusione ottocentesca che mette in rilievo la tua passionalità. Però per dirla alla Shakespeare che è arrivato un pochino prima : - essere o non essere...ma lui c'era?-.
Ora però ti ringrazio perchè nonostante le mie chiacchiere in minuzie ho gradito leggere dei passaggi veramente molto belli nella tua poesia. Grazie
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 04-08-2013 15:06
Ciao Pierrot, ho cercato di dare un filo logico e continuativo perchè questa poesia, o semplicementi pensieri, sono frammenti scritti separatamente in giorni diversi. Pubblicarli separatamente mi dava l'impressione di essere vuoti e rapprupparli, forse non so... era meglio impostare in modo diverso, postare un pensiero prima di un altro e dopo e togliere o lasciare un ripetitivo di parole. Un abbraccio e grazie di cuore
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 04-08-2013 14:57
Grazie di cuore per avermi letto e commentato
pierrot
+1 # pierrot 04-08-2013 17:04
Scusami Enzo. Eppure ho letto più volte, ma non ho avuto il pensiero e la malizia di considerarli in modo autonomo. Imperdonabile. Ora la rilettura è veramente un tuffo nell'amore sospirato. Complimenti e grazie
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 05-08-2013 10:50
Ciao Pierrot. Non devi delle scuse, spiegavo solamente come sono nati, e postato, i miei pensieri. Hai fatto bene a chiedere e commentarmi. Un abbraccio
Brigida Liparoti
+1 # Brigida Liparoti 04-08-2013 18:31
Rileggendo il tutto come se non fosse un unico discorso fa di questi frammenti delle perle di un'unica collana. Pensarli come unico discorso erano un pò difficili da essere letti... mi spiego, ognuno ha la sua musicalità separata, ognuno di essi è un discorso aperto e chiuso, anche se tutto fa parte del discorso d'amore, sono momenti ben delineati e quindi bisognava modificarli per poterli unire... ma sarebbe un peccato farlo!
Non riuscivo infatti a trovare un filo conduttore e questo mi aveva frenato dal commentare!
Un filo di perle di mare, non coltivate quindi non tutte uguali, una accanto all'altra, ad adornare il collo della tua donna! Bravo Enzo, questo è bellissimo!
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 05-08-2013 10:50
Grazie di cuore Brigida

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.