Non emigrava mai
amava i suoi alberi
i suoi posti.
 
Volava nel cielo azzurro
apriva le ali nere
andava fra le nuvole.

Aveva tutto 
rimaneva nel suo Abitat naturale
anche se faceva freddo.
 
Ma un giorno
un cacciatore le sparò
gli spezzò le ali.
 
Non poteva più volare
nel cielo azzurro
fra le nuvole……
 
Non avrà più
la libertà
meglio morire.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 809 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+2 # nabrunindu 10-04-2013 17:05
mi è piaciuta tantissimo, brava
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 10-04-2013 20:06
grazie nanni :-) sempre gentilissimo grazie mille :lol:
pierrot
+2 # pierrot 11-04-2013 06:57
molto delicata. :-)
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 11-04-2013 12:32
GRAZIE :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.