Volge al disio la sera,

vaga la mente rincorrendo il tempo

al palpitar d’amor profondo

sbocciato ancor infante

 quel dì di festa.

 Giovinezza trascorsa

come fosse ieri

rimembra ancora

nei pensieri miei

la vita andata.

Ora sono

come volo di gabbiano

nel riscoprir nostri nidi d'incontri

ormai distrutti e lacerati

dall’avanzar degli anni.

Ecco dolci sue risate,

e fossette rosa

gemmando profumata

come sposa intonando

argenteo canto.

E il cammino rincorro

 vivendo l'incertezza

dell’io nell’esistenza.

Il viso stanco rifletto

nell'inesorabile specchio.

O tempo caro

t'avrei tenuto stretto

come mio compagno di giochi

per tutto il trascorrere 

della vita mia.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-07-2021

Questo autore ha pubblicato 188 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Veronica Bruno*
# Veronica Bruno* 08-09-2021 19:03
Il tempo passaa ma e va lasciando sempre qualcosa o qualcuno di prezioso.
Buona serata Genoveffa
genoveffa frau*
# genoveffa frau* 14-09-2021 10:54
Ti ringrazio per il gradito commento Veronica, buona giornata a te gentile autrice! :-)
Ibla*
# Ibla* 10-09-2021 18:05
Bellissima!
Leopardiana, malinconica e dolcissima.
Un saluto da Ibla.
genoveffa frau*
# genoveffa frau* 14-09-2021 10:55
Ti ringrazio Ibla per lo splendido commento, buona giornata a te! :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.