Annodati silenzi sciogli

dai numerosi perché

smarrito nel mutismo

delle sue rosse labbra.

Verità taciute, ambiguità

non traspaiono dai sorrisi,

rimbalzano ostinati pensieri

in amore non v'è tempo e misura.

Fuoco di passione scema

nella stanza sempre più buia

con stupore respiri assenza

rassegnato all'addio imminente.

Capita a mezzanotte,

due chiacchiere e un caffè

condiviso con te stesso,

tua sola compagnia.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-07-2021

Questo autore ha pubblicato 302 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giancarlo Gravili
# Giancarlo Gravili 12-05-2022 14:36
E tacciono labbra che nessun vuol udire e nemmeno degno forse è di farlo e nel silenzio risuonano stanze vuote e parla tutto ciò che l'anima vuol raccontare a se stessa...
Tonino Fadda
# Tonino Fadda 12-05-2022 18:41
Mi auguro che ora siano cambiate molte cose eliminerei quel caffè a mezzanotte e sostituirei con un Ottimo Morto Rosso di Sardegna due bicchieri e vedi come arrivano i Sette fratelli ad accompagnarti a Nanna Con affetto ciao Tonino
poesie profonde*
# poesie profonde* 19-05-2022 18:40
Vivere solo con se stessi. Intensa poesia, carissima poetessa. A rileggerti

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.