Nacque dal seme di un fiore
il suo profumo intenso
dava amore
era una gioia per la gente del viale
maestoso...
Dalle foglie colorate
 che illuminavano la via
pareva volesse parlare quel giorno
come se avesse capito,
non era più moderno
bisognava cambiare
si cominciò a segare
pianse l'albero bello
si rivolse al sole
ma l'uomo non capì
distrusse...
Morì in maniera disperata 
era l'albero bello
una leggenda...
Che porto ancora nel cuore. 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 683 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Debora Casafina
# Debora Casafina 31-12-2011 17:14
molto bella e delicata come un bocciolo invernale :-)
Noa Amin
# Noa Amin 31-12-2011 19:23
Chissà che tipo di albero era...un ulivo..un pino...chissà..

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.