È in questa leggera nebbia
dove scivolano ombre
e scorrono pensieri
e dubbi.
È tra quelle infinitesimali gocce
che i miei perché si perdono,
mentre ombra tra le ombre
cammino
e sulle spalle,
pesante macigno
pesa la mia vita solitaria
e stanca.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 110 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Saverio Giovanni Ferrara
# Saverio Giovanni Ferrara 25-04-2021 19:58
Si sente nei versi la grande sofferenza di una persona che ha vissuto da sola per anni, senza poter esternare i suoi pensieri più intimi. Poesia molto profonda. Ciao :-)
Marina Lolli
# Marina Lolli 25-04-2021 20:06
Ti ringrazio per esserti soffermato a leggere questi versi,e per il commento attento che hai lasciato.
La solitudine col tempo diventa una compagna che sa persino confortarti.
Ti auguro un buon proseguimento di serata.
Marina
Veronica Bruno*
# Veronica Bruno* 26-04-2021 14:43
La profonda sofferenza trapela chiara e in modo coinvolgente verso dopo verso. Bellissima poesia.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.