Se avessi il tempo
te lo direi adesso
che non ho il tempo
nemmeno un minuto 
per bere un caffè.
lo so diresti che sono esagerato
e come al solito
non crederesti alle mie parole.
Ora ti dico improvvisando
che il tuo profumo mi manca tanto
sopratutto in quelle notti
che i ricordi vengono a cercarmi.
Se avessi il tempo come
i miei vent'anni
non è una scusa
ma è la verità.
Avevo i capelli
che parlavano al vento
ora non li ho più 
e parlo da solo
in questo momento
quasi imperfetto
cerco di renderlo sicuro
con le parole.
Se avessi il tempo
sarei il tuo scoglio
per farti scrivere tante frasi d'amore.
Com'era bello sentire il profumo
con quel piccolo soffio
che filtrava dalle persiane
in quel momento io ero tuo 
immortalato nel tuo respiro.
Ora non so
mi so mi sento sperduto
sarà che il vento è cambiato
oppure che tutto è passato.
se avessi il tempo
te lo direi davvero
come ho fatto quel giorno
bevendo un ginseng
era l'ultima volta
ma ancora ricordo
l'odore di miele
della tua pelle....

Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 683 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Eleonora
+1 # Eleonora 03-07-2015 12:18
Dolce ricordo che dentro di te non conosce oblio, come le tue intense parole. Complimenti.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.