Le matite della notte

rammendano i romanzi del cielo

ed un sipario di stelle

invita un chiaroscuro lunare

a cenar con l’orizzonte.

Una mareggiata di silenzi

apostrofa le strade solitarie,

carezze le finestre socchiuse

come il volto di una madre

bussando ad un bozzetto di pensieri

accovacciato su una nuda panchina.

Scorre soltanto il ritornello

di una vecchia fontana abbandonata

e questo sgangherato arco di pietra

sembra ormai piegato,

curvo di dolore sul pianto delle case.

S’ode soltanto il rantolo di una campana,

un battito di cuore stanco

seduto sui gradini della vita.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 755 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 07-09-2022 09:07
Le matite della notte scrivono guardando il tempo che passa e non torna più. Molto sentita, rosa dei venti
rosa dei venti
# rosa dei venti 08-09-2022 07:51
Esattamente così poesie profonde, grazie tante per il tuo apprezzamento :-)
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 08-09-2022 08:34
Veramente grazie a te rosa dei venti. Buona giornata :-)
rosa dei venti
# rosa dei venti 08-09-2022 19:28
Grazie poesie profonde, buon proseguo di giornata anche a te :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.