Tetri risvegli,
la battente pioggia irrompe
in quel breve silenzio
fugace all'inquieto.

Le palpebre semiaperte,
il nebuloso sguardo
mendica un chiaror di luce
nell'esistenza propria.

Queste oziose giornate ,
guercie al sorriso,
digiune alla vitalità,
repellenti alle emozioni.

L'opaca nebbia si annette
al diuturno piovasco
che capitombola
nel desolante panorama.































1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Xx98  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Catilina
# Catilina 06-06-2022 11:54
Travolgente nella sua insanabile cupezza...
Simone
# Simone 06-06-2022 18:55
la poesia e' l'espressione forse la più diretta di ciò che si vive e si sente
di solito
certo non è un imperativo
e'solo un mio pensiero
leggendo mi sono ritrovato in tanti passaggi da te espressi.
Apprezzata e sentita
Un saluto cordiale

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.