Leggendo ho capito
che una speranza non esiste
e tu ti eri illuso di pensare
che potessi capire, ma cosa se nessuno poteva
darti una risposta, quella che volevi
per te ed i tuoi cari
Chi vivrà come te
via di scampo non avrà
e la gente intorno morirà
giorno per giorno
come è successo a noi
Forse avresti vissuto in modo diverso
lei però non ha voluto
Forse hai provato senza sapere
a scacciarla con tutta la tua forza
Possibile non è stato
Ci ha costretti a vivere nell'incertezza
e farci domande dubitando
Non eravamo adatti per proteggerci bene
da questa nemica, che ha invaso il nostro cammino
sin dall'inizio in giovanissima età
Molti perchè scivolati nell'abisso
della terra discussa, che si è sentita sola ed impotente


La demenza vascolare brutta malattia

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 598 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Manuele*
# Manuele* 10-04-2021 18:07
Avevo intuito qualcosa anche dalle altre, molto bella e triste, ti sono vicino
poesie profonde*
# poesie profonde* 10-04-2021 21:16
Grazie di cuore, Manuele

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.