Tenzón d'amor sì laudando 'l brando
Focina di Vulcano là ardea
Spene antica e 'l moribondo;

Pria che quegli 'l guiderdon chiedea
Mortal pondo riconobbe e pianse
E morto cadde sì piangendo Gea.

Franto 'n terra indi colà volse
'L guardo e la man destra avante
E l'aura gentil percosse e mosse.

Sì l'argivi in quella feral notte
Oscura com'oscuri vaticini
Presaghi a lo cor furo di morte;

Cadder le donne sì com'i bambini
Pur anco le vergini sugl'altari
Nol vider purezza de' giorni primi.

Et l'etterna cittade poi rimembrai
Che per nove dì abbracciò 'l foco
Nero 'l cielo sanza del sol li rai.

Or veggio sulle labbra d'Antiloco
Recar al Pelide mortal novella
Della lancia che trafisse Patroclo;

S'abbatté sul capo mortal procella
Su lo di Nestore filio beltate
Termine funesto ivi ncontra.

Antigone a lo crudel Creonte
Disse: "Là giacer debbo in eterno"
Frattanto vittima e sacerdote.

Solo vago su l'isola di Lemno
Morte accettando qui moribondo
Filottete solo abbandonato.

Or pallida giace in sulla riva
Et carezzo gote pallide bianche
Come 'l verno austero et freddo;

Or vo' sfiorando le frali sue labbra
Con man tremante et le dita stanche
Seco 'l cimiterio et ridendo.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Charles Labarre  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Lilith50
+1 # Lilith50 05-07-2024 20:27
Maurizio Lastrico è un comico che nei suoi spettacoli usa la lingua dantesca. A me piace molto perché coniuga il vecchio (nella lingua) con l’attualità misera che ci circonda. Non so se lo conosci. È esilarante e lo considero un poeta. Non è semplice scrivere in questo modo. La mia domanda è, avendo letto anche qualcos’altro di questo tipo, questo linguaggio ti appartiene o è studiato? È un componimento molto particolare, a mio avviso.
Charles Labarre
# Charles Labarre 06-07-2024 05:13
È frutto di studi e di ricerche che conduco da anni oramai, di tipo letterario, filosofico e teologico. Per rispondere alla tua domanda, potremmo dire ambedue le cose
Lilith50
+1 # Lilith50 05-07-2024 20:30
Oh, ti prego! Non leggere i miei testi. Non sono così aulica.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.