La giornata della tolleranza ci ricorda di essere aperti con tutti - IL  MEGAFONO

La Tolleranza!

L’invidia preparò la valigia per andar lontano e lasciar la terra,

ogni anima e stelo d’erba si misero a far festa.

E Gridarono al mondo intero; “Evviva scenda il bene in ogni angolo di terra!”

L’arroganza che udì la filastrocca rivolgendosi all’invidia disse”

Amica, dovrai disfare la valigia siamo gemelle e se,non parto, tu non partirai!”

Siamo legate dal cordone ombellicare.

Il mondo abbisogna di noi e siccome siam state create qui dovremmo stare!”

La tolleranza silenziosa che era nascosta sotto terra ascoltò il discorso,

e cheta,cheta uscì dalla buca,e rivolgendosi all'invidia e all'arroganza si presentò ”

Io sono la tolleranza ho ascoltato la vostra parola,

e se permettete vorrei dar la mia opinione

è da una vita che vi tollero e giustifico il vostro agire

cercando di riordinare ciò che voi con invidia e arroganza distruggete!”..

Potreste abbissarvi oltre l' infinito spazio ove raggiungervi è impossibile:

Siete venute al mondo senza essere invitate,

tu invidia crei malumori anche a te stessa e sei un gran problema,

viver con te è impossibile, non sei umile, ne sincera e attacchi la linfa umana e

se dalla terra fuggiresti, ad ogni uomo nascerebbe amor sincero”!

La tolleranza continuò a parlare rivolgendosi all'arroganza;”

Tu arroganza non sei migliore dell'invidia, credi di esser importante e

dar ordini a destra e manca e con prepotenza imponi la tua presenza

scompigli la gente e aggiri nel sociale, ove in rissa esplodi,

ti proponi con altergia, facendo tutti litigare.

Credi d'esser importante, ed esser l'unica ammirata e quando parli meriti un inchino,

ma or han compreso tutti che sei figlia all'ignoranza!”..

Invidia e Arroganza per favore fate le valigie ed imbarcatevi per via mare

fuggite lontano ove non vi troverà nessuno, e sulla terra sbocceranno serenità e bontà!”

Tolleranza e gentilezza son sorelle ed insieme vi diranno le ultime parole;”

Per il bene del mondo, invidia e arroganza potreste andar in pensione,

il mondo vuole la pace e qui per voi, non v'è più posto, siete l'alleate dei malaffari,

create scompiglio ed aprite le porte alle guerre!”

Non volete comprendere che la gente di voi è stanca!”...

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Adele Vincenti*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-01-2021

Questo autore ha pubblicato 83 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 06-11-2020 15:00
Invidia e arroganza no, soprattutto, perchè fa solo male a chi è così e poi perchè il mondo non ha bisogno di ciò. Trovo che questo testo vero sia scritto in modo magistrale, che condivido pienamente. Complimenti!!!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.