L'imperativo catatonico del "memento maori" di neozelandese memoria, si compenetra inevitabilmente in una diatriba burlamacchesca di basso profilo, supportata "of course" da una parificazione pilifera  androgenetica tale da scardinare lo status quo, ma anche qui e qua, del segmento equinoziale proteiforme dello stambecco di montagna, noncurante peraltro, delle conseguenze  preterintenzionali del percorso  palliativo destroconvesso e oscillatorio proprio del pendolo di Foucault....solo nel periodo premestruale però !
Per questo motivo, l'accantonamento  compulsivo delle scatolette di tonno scadute da più di tre anni con rare tracce di ruggine, configura una sorta  di cerchiobottismo luciferino tardo barocco non esente, però  da una triangolazione sistematica dei quadrati costruiti sui cateteri,  con relative ricadute sui raccoglitori precari di pomodori soggetti al più  bieco e devastante caporalato pseudo mafioso.
Dunque, considerando la carica protonica proveniente dai profumi del lardo di Colonnata prodotto illegalmente  da un lontano cugino di Matteo Renzi, si evince che ,
inesorabilmente, la produzione e la vendita di Chanel n.5 tarocco nei mercatini rionali della Vucciria,  precipita in caduta libera con conseguenze catastrofiche nella sudorazione compulsiva degli scaricatori di porto del sud del Mediterraneo con indice barometrico di umidità del 50%.....
Si, ..ma poi, alla fine... chi se ne fregaaaa !!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
L'inchiappettamento perifrastico convulsamente dissolutorio, estrapolato da un contesto zooprofilattico normograficamente estraneo all'impollinamento serotino del sarchiapone di montagna affetto da meteorismo recidivante, comporta la recrudescenza osmotica protomidollare nella preparazione della coda alla vaccinara surgelata venduta nelle bancarelle di Street food di tutto il sud-est asiatico durante il solstizio di primavera.
Checché se ne dica, è pacifico che la correlazione del reflusso gastroesofageo dei mufloni delle Madonie clonati clandestinamente, con la stipsi ostinata del gallo cedrone del vicentino dopo una notte di sesso selvaggio, si evidenzia evidentemente in una sorta di simbiosi coeticostereoidea tipica dei dromedari sahariani durante il Camel trophy.
In conclusione: tanto va la gatta al lardo che una rondine non fa primavera mentre c è il rosso di sera e i topi ballano perché è meglio un uovo oggi  di un cavallo che campa perché l'erba del vicino non porta pena e ognuno ha la sua croce mentre piove sul bagnato quando ogni lasciata è persa e il lupo perde il pelo andando con lo zoppo e col diavolo che fa le pentole ma non ha i denti e morto un papà tutti i cocci sono suoi... buonanotte...!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Farneticando come la femmina di un facocero ferita da una fiocina durante un safari, mi fiondai ferocemente contro un fetente di un filippino  che faceva il figo con  un fucile Flobert in mano vantandosi di aver fatto furore ferendo una ventina di folaghe in una spedizione alle isole Falkland nel mese di febbraio con un freddo da paura.
Lo affrontai facendogli fare una figura da fesso mostrandogli una foto mentre faceva il figurante in un film di Fassbinder vestito da femminuccia con un fiocco fucsia durante la fiera della faraona di Fiesole nel giorno di San Faustino insieme ai frati francescani giunti da Fossombrone con un furgone Fiat color fico fiorone.
Gli feci una faccia come il figlio di Frankenstein, gli fratturai un femore e poi lo caricai in fretta e furia sulla mia Ford Fiesta portandolo al Fatebenefratelli ridotto come un fantoccio.
Poi, fiero del fatto, e affamato come un ferrotramviere dopo la cinquantesima fermata, mi fiondai in un fast-food abbuffandomi di fritto misto, una favolosa fiorentina coi fiocchi, formaggi di fossa, flan ai funghi finferli, frollini ai frutti di bosco e frizzantino friulano fresco di cantina.
Che fatica ragazzi !!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Trastullandomi in un tetro tugurio di Tobruk con una trottola di tek della Tasmania, mentre giocavo a tressette con un trucido tirapiedi tedesco che trasportava tartarughe terrestri dell'isola di Tonga con un tir targato Trieste, mi trattenni dal trascendere nello scoprire che il tipaccio truccava le carte in tavola
così alzai i tacchi e mi tuffai in una topaia di taverna dove trangugiai tre calici di Traminer del Trentino,  una trentina di tapas al tabasco, un trancio di torta al timo e tamarindo e tre tazze di tisana al tarassaco di Transilvania!
Ciò mi procurò una tremenda tachicardia e un tragico travaso di bile che curai, su consiglio di un terapeuta di Treviso, con un trito di tuberi di topinambur, un trancio di tofu trattato alla tintura di telline del Tirreno in salsa tonnata e una tazzina di tè  tiepido al tiglio del Tigullio.
Trascorse tredici ore tornai forte come Tarzan, telefonai ad una tipa tutta tatuata conosciuta in tram sulla tratta tiburtina-testaccio e con il mio nuovo tandem in tungsteno,
color topo dei tombini, la trasportai  in un terreno di tulipani dove mi trattenni tete-a-tete teneramente una trentina di minuti, testando piacevolmente la mia nuova collezione di  sex-toy vinta a tombola durante una serata al teatro tenda del circo Togni insieme ad un ticket  omaggio per la tournée italiana di Tina Turner. .......tiè !!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Palpeggiando coi polpastrelli un piccolo pollo di peluche in un prato di papaveri nei pressi di un parco di pioppi intorno alla parrocchia di San Pancrazio, alla periferia di Pisa, mi punsi la punta del pollice con un pezzo di pentola a pressione che un passante aveva perso dopo un pic-nic a base di peperoni alla paprica e polenta alla piastra.
Mi portarono presto da un praticone che mi praticò una puntura di piramidone sulla punta del piede passandomi poi una pomata particolare di prugne e porri ripassata in padella con permanganato di potassio e passata di peli di puzzola mescolata con purè di prostata di pappagallo.
Purtroppo, però, il tipo mi chiese in pagamento solo pepite d'oro e azioni privilegiate della Pirelli Pneumatici.
Particolarmente piccato per questa paradossale proposta, lo percossi pesantemente con un paio di pugni sulla pancia in corrispondenza del piloro che, praticamente lo persuasero a lasciarmi perdere paventando conseguenze peggiori.
Passata questa penosa parentesi, per procurarmi
un più piacevole passatempo, su consiglio di un mio amico pompiere piuttosto palestrato e anche un po' pederasta, mi iscrissi prontamente ad un corso di pole-dance nella palestra "El pibe del pueblo" di un certo Pablo dove conobbi una piacente pulzella parecchio pettoruta e con un bel popò con la quale passai un pomeriggio piacevolmente piccante.
Poi me ne tornai nel mio pied-a-terre ai Parioli dove mi aspettava pazientemente il mio pitone Piter per l'ora della pappa a base di una particolarissima purea di pidocchi del Paranà, pappataci peniciosi della Papuasia e un pesto di semi di popone e pelle di polipo del Peloponneso pretrattato al pepe rosa... pace e pene,.... mmh,... bene !!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Barcollando come un ballerino del Bolscioi affetto da disturbo bipolare, benché avessi bevuto diversi bicchieri di Barbera in un bar di Bordighera,tentai di balzare su una barchetta legata  ad una boa, per una battuta di pesca al barracuda.
Purtroppo, essendo i miei movimenti più lenti di un bradipo del Burundi, inciampai in una bitta e caddi in acqua come un babbeo bagnandomi il mio bomber di Balestra appena comprato su E-Bay.
Che brutta roba !
Dopo questa batosta, mi venne l'idea bizzarra di iscrivermi ad un corso di bondage tenuto da una ex bond-girl, caduta piuttosto in basso, nel retro di una birreria nei bassifondi di Bergamo bassa.
Pagai un paio di bigliettoni e così mi legarono e  appesero come una bresaola da stagionare ma poi si eclissarono e mi lasciarono lì come un baccalà !
Per farmi liberare urlai come un baritono alla prima della Boheme finché arrivò un barista un po' bevuto che, per togliermi da quella situazione, pretese in cambio il mio braccialetto in berillio e il mio orologio Bulova con il quadrante in bauxite più un buono per un soggiorno in un bed and breakfast di Bibione con escursione a  Burano in barca.
Dopo questa buggeratura, decisi di starmene buono buono e me ne andai ad un corso di meditazione presso il centro "Banzai" di un bonzo che sembrava un bronzo di Riace, che, e non sono bazzeccole, mi fece recuperare il buonumore tanto che portai il mio bisnonno Bertoldo nella balera "La bouganville" a ballare la "bachata" e la "Break-dance" dopo un paio di bicchieri di bourbon barricato e una bottiglia di Batida... una vera bomba !... che bamba però...!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Indispettito come un indisponente
impiegato di un'impresa informatica
di Ivrea, intollerabilmente incline
all'insubordinazione più ignobile,
mi intrufolai in un istituto di
investigazioni con l'intendimento
di indagare sull'incidente incredibile
di un imberbe ispettore indonesiano
irretito in un increscioso intrigo
internazionale.
Inviai allora una illustrazione
intonsa ad un imbianchino ivoriano
incaricandolo di implementare un
ingranaggio di acciaio inox in un
inclinometro industriale indipendentemente dalla sua
iniziale intolleranza alle iniezioni
di acido ialuronico nella parte inferiore dell'inguine.
Inventai inoltre un'interessante
imbottitura per gli interni di un igloo
con un intreccio di isomeri ialini
invitando all'inaugurazione gli
indimenticabili Intillimani con
l'imperativo di non inneggiare
inutilmente all'indipendenza
degli Indios, già imbestialiti
per un'incresciosa ingerenza
nelle loro più insondabili intimità.
Infine mi incontrai con un incanutito
imbalsamatore di iguane indocinesi
incazzato come una iena jemenita
per avere ingerito inavvertitamente
un improbabile intruglio all'"Indian Bar" nell'Idaho, iniziando così una
interminabile causa internazionale
con un infame infanticida dell'Illinois
irrimediabilmente infatuato di
Indiana Jones!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Buongiorno Italia
con la carie ai denti/
con dei politici un po' deficienti/
col cellulare sempre
nella mano destra /
e quattro salti al suono
di un'orchestra /

Buongiorno Italia devo dire basta
a tutti quelli che han le mani in pasta/
ai falsi invalidi ed ai furbetti che al mattino
si fan timbrare ancora il cartellino /

Buongiorno Italia, dammi un po' di "maria"
che mi è venuta la malinconia/
amore della zia... è ora di darla via/

Lasciatemi trombare
con il pisello in mano/
lasciatemi sfogare che
già c'ho il crampo ad una mano/

lasciatemi cantare
sono incazzato nero/
proprio non ci voleva
... anche la legge Fornero/

Buongiorno Italia
son già più contento/
che hanno inventato
anche la quota cento/
son strafelice e manderò un po' di fax
a tutti quelli che hanno la flat tax/

Buongiorno Italia
e basta con sta Tav/
qui ci vorrebbe un po' più
"peace and love" /
E basta spreco di milioni
dai ragazzi...siamo stufi /
ma che due coglioni !

Buongiorno Italia
buongiorno Maria/
non ti scordare che ci sono anch'io /
buongiorno zio
e anche al pulcino Pio/

...lasciatemi cantare...
la la la la lallallero... /
... che qui il futuro ormai
... lo vedo molto nero... /
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Accaparrandomi una catapecchia accatastata a Calcutta mi accapponai come un
cappone di Acapulco accidentalmente accampati all'alcazar di Catanzaro
Al che mi accorsi che,
occorrendomi una casacca di caimano cornuto della California, avrei causato una catastrofe sulle colline calcaree della Catalogna
con conseguente coagulazione colloidale della cacca della coturnice catarrina di Kathmandu.
Eccitato come un picchio, mi scontrai in un crociale con un carro del Carroccio
caricato con cassette di carciofi
e cocomeri ammaccati e congelati in fricassea.
Così ,tra un carme caustico di Callimaco
e un crittogramma criptico di Cagliostro
incrociai un cavallo del Caucaso
incazzato come una cozza di Tagliacozzo
concepita per caso nel Mar Caspio.
Caspita!
Fu così che captai il canto di una capinera cassintegrati tra cappelli di chiffon di
Coco Chanel, carabinieri caraibici
e carmelitani scalzi di Caorle
col cappuccio color carne
di cammello di Cartagine.

... ma che c....zo!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tornando da Trani in treno con John Turturro, un trapper di Trento e trentatré turisti di Tirana in trasferta, mi trovai ad in trattenermi con tutti, durante il tragitto, sul tema dell'uso del topless e del tanga sull'isola di Tonga da parte delle turiste della terza età con problemi alla tiroide provenienti dalla Transilvania.
Tanto fu il mio trasporto, che tradussi tutto il discorso in turco e in tedesco ad un tipo un po' truce che mi guardava in tralice trangugiando tremende tortillas al tabasco e tranci di tarte-tatin con un calice di tamarindo corretto tintura di tarassaco.
Ma, tant'è, dopo questa tragicommedia, non mi trattenni anch'io dallo strafogarmi  di un tris di tortelli al tartufo, una trota al trifoglio tarantino, un totano del Tirreno e tipiche tapas di Tiuanaco al tiglio trilobato.
Tragicamente, purtroppo, mi si gonfiò il tendine del tallone sinistro per cui dovetti mettermi un tutore e bere tre litri di tisana terapeutica al triptofano con conseguenze tremende per tutto il trimestre successivo.
Triste per queste traversie, malgrado la mia tempra tenace, decisi di trascorrere tre giorni di relax a Tenerife con una mia amica titolare di un tortellificio di Torino con la quale ebbi un tete a tete travolgente.
Così temprato, tornai nel mio tucul in Tanzania a cercare teschi di Tirannosaurus Rex, Triceratopi del triassico, tripanosomi del terziario e tuberi di tapioca transgenica da usare nelle tartine al tofu...
Eh, si,... son proprio un tipo tosto...!!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.