Mi guardo intorno
e non so se cercarti è ancora giusto,
se tra i cassetti arruffati il profumo di fresco pulito
perdura gelosamente le tue mani,
se il conforto nelle tue fotografie
abbraccia il mio vagare smarrito,
se nelle ombre della stanza ancora il respiro grava 
l'imbarazzo, la confusione,
e ancora troppe, troppe lacrime, 
sotto questo cielo stellato,
questa luna  grande e immobile che mi osserva negli alberelli
 e nelle more che rinascono a nuova vita.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 819 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+2 # nabrunindu 10-09-2014 11:43
che dire? stupenda! :-)
Sara Cristofori
+2 # Sara Cristofori 10-09-2014 11:53
versi molto toccanti, si percepisce il vuoto lasciato da qualcuno che si è amato molto... bella
Caterina Morabito*
+1 # Caterina Morabito* 12-09-2014 18:11
Nabru/Griza.... grazie di cuore...
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 16-09-2014 20:43
E' sempre giusto cercare chi ci manca anche se sappiamo che niente e nessuno colmerà mai quella mancanza, bravissima si percepisce il dolore leggendo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.