Violenti nubifragi a scrosci

fragili nubi viola a stralci

squarci di cielo a stracci

schegge di paura a sprazzi


nuvole danzanti ali iridescenti

in volo frammenti di memoria 

sparse per terra  briciole di vita

sull’umanità schegge di follia


l’eco sommesso di vite disperate

il canto diffuso da limpide cascate

risuona nel legno una nota di violino

le viole profumano schegge di speranza.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Paolo Delladio*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 12-05-2024

Questo autore ha pubblicato 13 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Jean-Jacques
# Jean-Jacques 15-06-2024 17:01
Queste schegge sembrano combinare frammenti di vita personale e l'attuale drammatico contesto di guerre e stragi internazionali. Molto bella ed evocativa. Un saluto.
Simone*
# Simone* 15-06-2024 17:59
Mi piace molto la cadenza dei versi e mi trovo d'accordo con Jean per quanto riguarda il significato che si percepisce leggendo
Davvero notevole a mio modo di vederla ...
Un saluto
Lilith50
# Lilith50 18-06-2024 07:19
Scrosci- stralci- squarci- sprazzi e questa parola ripetuta “schegge” , umanità violentata. Tuttavia quel “schegge di follia” cozza un po’ con “schegge di speranza” della chiusa. Ma è solo un parere personale.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.