La bocca bagnata di rugiada,
un campo di papaveri al sole,
nel mordere l'estasi di un momento.
Alte in cielo un roteare di nubi

da confondere la radice degli occhi
e con lo sguardo ritornano i ricordi 
lasciando la gloria e il silenzio,


magari per superare un’estasi. 
A volte persino l’anima si confonde,
tra  la certezza e l’ignoto in una
terra ancora da scoprire mentre una barca
inizia un incerto viaggio tra le onde.
Nel corpo saccheggiato da sciabolate
ora, pure la luna s’attarda a nascondersi.

      
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: franco  

Questo autore ha pubblicato 32 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.