Nel vago cavo

della tua mano

mi sorprendo

...

l' indice segna

la linea della vita

che il tempo

non cambia

...

eppure il bacio

è impresso

a chiedere...

sì a pretendere

amore in silenzio

senza fraintesi.

Variazioni

simultanee

sono impronte

o penombre

del tuo sorriso

...

ma la lacrima è stilla

che sa  dissetare

se ripensi lieta

che la tenerezza

non è solo acqua.

Giù dal ponte

luccica la sera

di paillettes

un bottone d'oro

la luna

nello zaffiro

del cielo,

tu sola

a volarmi intorno.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Arcibaldo  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.