Aspetto che tu arrivi
ma  tu sei altrove con i tuoi pensieri positivi
ho fatto la lista sono all’ultimo posto
mi sento su di un marciapiede
 
Il tempo che mi dedichi è l’avanzo della tua vita
intenta a sopravvivere
ho messo da parte l'amore
e sono rimasta su di un marciapiede
 
Prigioniera tra convenzioni e regole
non ho più tempo
il denaro non compra l’anima
è inutile  che elemosini ora
 
Tu vedi le catene e mi doni gli scarti del tuo tempo
quando arrivi prendi il mio corpo
non sono amata
non devo amare
potrei morire
 
Morire di dolore

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Barbara  

Questo autore ha pubblicato 109 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Demetrio Amaddeo*
+1 # Demetrio Amaddeo* 01-03-2015 10:10
Il poeta è colui che si spoglia davanti alla platea...ci dona il suo essere forse per sfuggire da se stesso o forse per cercare consenso al male che silente lo divora...
Con parole chiare e senza metafore l'autrice ci descrive il suo stato d'animo, il dolore che accompagna le sue giornate, la sua vita in un rapporto logoro di sentimenti ma legato a beni materiali...con venzioni e regole...
e ci si sente come un marciapiede calpestato dall'indifferen za...marciapied e in contrapposizion e al cielo...quel cielo che l'autrice non riconosce più...
paolo di cristofaro
+1 # paolo di cristofaro 01-03-2015 11:55
amara e intensa questa tua constatazione in versi incisivi!!! spero che sia solo finzione poetica!!! in ogni caso, su con la vita!!!
nabrunindu
+1 # nabrunindu 01-03-2015 21:10
struggente!deve essere stato proprio un momento NO!,capita spesso di sentirsi a terra, abbandonati da tutto, ma girandoti appena puoi vedere qualche bella vetrina luccicante che si apre proprio su quel marciapiede. coraggio! bellissima poesia! :-)
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 03-03-2015 11:15
Molto sofferta...brut tissimo sentirsi all'ultimo posto, sentirsi usata, avere solo le briciole...
Barbara
+1 # Barbara 03-03-2015 17:40
Grazie sono lusingata dai vostri commenti. Paolo non sempre quello che scrivo lo vivo, ma osservo e ascolto attentamente le persone, le donne soprattutto.
Antonia Vono
+1 # Antonia Vono 09-03-2015 14:19
L'autrice ha espresso molto bene il rammarico d'amare , la solitudine di non essere ricambiati , il sentirsi usati ed esclusi in fondo dalla vita di chi si ama.In fondo sono le convenzioni e le regole che , riflettendo , ci portano l'infelicità , l'essere legati agli stereotipi .
Un bellissimo testo , scritto con competenza e scorrevolezza , pur trattando un argomento doloroso .
Piaciuta e sentita molto .
Complimenti Barbara
Barbara
+1 # Barbara 09-03-2015 18:50
Grazie Antonella molto gentile.
Vera Lezzi
# Vera Lezzi 05-01-2016 16:44
Mi sa che proprio non ti meriti...C'è ben poco da interrogarsi...
Chiaro anche quanto brava tu sia nel descrivere con poche, intense parole ed immagini, degli stati d'animo.
BRAVA!
E...auguri per le tue scelte d'Amore...VERO!
Vera :)
Barbara
# Barbara 06-01-2016 11:41
Grazie Vera, molto gentile.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.