Amando lambire spiagge annoiate,
bagnando le pietre nere più dure
o ténere sabbie beige e aderenti,
io come te mi rivelo nel mondo.

Son calmi gl’inquieti mille tremori
dentro i mattini dei freschi respiri
per poi provocare tutti i fondali
di modo che infiammino onde assassine.

D’aria, di cielo, di pioggia pulita,
io come te mi fodero d’acqua,
di vetri e cristalli buoni a specchiare
mutar della luna addosso alla pelle.

Mi va di farmi ascoltare non solo
da chi accompagna questo mio andare,
da chi fa da scorta al mio divenire;
non solo da chi parimenti ti ama,

ma anche dal sordo che sordido sbircia
fragori di onde e rumori di cuori
e sordo alla fine rimane, lo stolto,
assorto e poi morto in mille congiure.

Io come te, mai mare indecente,
intendo schiarire omuncoli oscuri,
coloro che gridano l’odio e la fine.
Ma solo una cosa vedo mi manca:
l’azzurro che io non ti so rubare.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 429 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 09-12-2020 15:40
Volere e desiderare tante cose ma l'unica cosa che si vuole davvero è l'azzurro del mare. Testo delicato, scritto, divinamente
Aurelio Zucchi*
+1 # Aurelio Zucchi* 09-12-2020 22:47
Grazie per l'attenzione!
Ciao
Aurelio
Giò
+1 # Giò 09-12-2020 17:20
Siamo un pò tutti come il mare: calmi, irrequieti, misteriosi, rabbiosi. Chi viene dal mare lo sa e ci si identifica ancora di più, perchè è una realtà che vive e tocca da vicino, ogni giorno. Però, hai ragione, per quanto ci sforziamo ad essere brillanti, geniali, accattivanti, belli, non riusciremo mai ad esserlo come il suo azzurro!
...Viva il mare!... Ciao!
Aurelio Zucchi*
+2 # Aurelio Zucchi* 09-12-2020 22:47
Viva il mare! Sempre! Grazie
Ciao
Aurelio
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 13-12-2020 16:25
Ci sono molte cose che amiamo nella nostra vita, ma spesso qualcosa ci ruba l'anima e il cuore per sempre, come a te succede con il tuo amato mare, ti da l'ispirazione sempre come se accadesse un miracolo ad ogni tua poesia, grande Aurelio complimenti.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.