Osservo il vuoto
e penso al vento
a come potrebbe vivere
senza di me.

Osservo il mondo
e penso al tempo
al suo cuore che batte
anche per me.

Osservo il tempio
e penso allo scempio
che crudo consuma
popoli cotti.

Poi osservo l’uomo
cavillare sul puntino
e penso a papille
che non sanno gustare;

vive di rumore
e pillole amare.
Osservo e penso: è l’umore
di chi non sa amare …


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Bowil da Wilobi  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Catilina
# Catilina 15-05-2023 11:08
l'uomo è l'unico animale che uccide anche quando non ha fame e non è minacciato, ed anche questo è intimamente connesso alla considerazione che non sappia amare il "proprio posto al sole"... bellissima...
Bowil da Wilobi
# Bowil da Wilobi 15-05-2023 20:54
Come darti torto. Il proprio posto al sole è perennemente svenduto. Grazie Catilina. Buona serata.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.