Salivo scale verso un’altezza

indefinita per lasciare indietro

emozioni rattrappite dall’obbedienza

salivo verso un Olimpo di immagini sfumate

di divinità che si accostavano all’uomo

senza sopportarne il peso della sua coscienza  

salivo ancora verso un infinito indefinito di luce

a cui non importava nulla di ciò che gli Dei pensassero

o facessero

illuminava semplicemente la via da percorrere

rendendo luminoso anche il più nero degli abissi interiori

salivo finché le stelle non circondarono il mio sguardo

e la beatitudine di una volontà superiore

mi prese portandomi là dove la ragione si ferma.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 142 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Tonino Fadda
+1 # Tonino Fadda 23-01-2022 07:49
Nessuno fermerà mai se è il cuore che vuole!!! Complimenti Tonino
genoveffa frau*
+1 # genoveffa frau* 24-01-2022 10:39
Salire verso la luce per trovare pace interiore, molto bella!
Un saluto Genè!
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 25-01-2022 09:55
Momenti in cui non sai bene a chi credere, o cosa fare, la sento molto sofferta, un saluto.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.