Quell’aratro solcava

parafrasi della mia solitudine,

angoli di cielo riversi

in una nevicata di ricordi,

la fragile luce appassita

dei miei anni distratti.

Un silenzio d’autunno

vestiva un dolce temporale,

i campi sussurravano di stanchezza

disegnati dal pianto della pioggia:

brillerà un firmamento di stelle

come il tempo di una nuova speranza.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 756 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Catilina
+1 # Catilina 28-10-2022 11:11
oh solitudine, oh patria mia...
rosa dei venti
# rosa dei venti 28-10-2022 19:59
Siamo in due Catilina ;-) Grazie per la lettura :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.