Di-zione, di de-risione

prende inizio di nuovo a fatica
poesia, si articola il gambo
nel cambio necessario del fiore

Nel movimento passato
quanti certi poeti ed anche l'unico l'incerto il falso
il vascello oceanico della prima volta
che lui
se stesso lesse -

gli sarà parso più che un pesce volante
una mandòla malinconiosa, lui
suonare un carretto inerte

e consegnarvelo
dopo averlo pensato.



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1056 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Catilina
+1 # Catilina 11-06-2022 18:47
L'importante è ritornare. Piaciuta molto...
Alberto Automa*
+1 # Alberto Automa* 13-06-2022 11:30
...grazie Catilina per il gentile passaggio... un saluto ;-)
Simone
+1 # Simone 13-06-2022 07:20
Richiami in cambi di tempo repentini
quasi a perdere il filo che li lega
semmai la poesia ha bisogno di fiori e di steli ...
Piaciuta molto
un saluto Alberto
Alberto Automa*
+1 # Alberto Automa* 13-06-2022 11:32
...sì Simone, è un po' il mio modo di fare poesia, sembra slegata nel tempo e nel modo, lascio al lettore la propria sensibilità e l'immaginazione per vedere la miniatura completata...

Un caro saluto,
Albert

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.