Nella vasca noto uno strano insetto,
osservandol bene è un piccolo ragnetto,
appar in pena come in una piscina vuota,
cercando l'uscita inutilmente ruota.

Ad un tratto la sua strategia è cambiata,
comincia pian piano la sua arrampicata,
appar determinato ad arrivare in cima,
ma scivola e si ritrova dov'era prima.

Riprova la scalata sempre più perplesso,
ma il risultato è sempre lo stesso,
il suo sforzo è purtroppo vano,
decido allor di andar sul divano.

Improvvisamente prendo una decisione,
sarò la sua Provvidenza in questa occasione,
lo faccio salire a bordo del mio dito,
sembra che mi guardi assai stupito.

Con un gesto semplice e banale,
lo poso sulla finestra a bordo davanzale,
un miracolo per lui quanto accaduto,
per un attimo il suo Dio mi son creduto!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 215 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Alberto Berrone
# Alberto Berrone 04-06-2022 15:51
Molto simpatica la tua poesia. Bravo come sempre :-)
Ciao :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.