le prime ore dell'anno sotto i lucernari
mentre un vulcano tace tanta polvere
di noi non più bambini di promesse
un forse ci cammina a fianco
ammiccante e lento
non l'avevamo fatto nostro
pieni di sempre
e non ancora nuovi noi





1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitrice del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 746 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Tonino Fadda
# Tonino Fadda 06-01-2022 11:25
Ogni notte, mi appresto,
a posare la testa sul cuscino,
e rendendomi conto delle controversie
nel profondo del cuore,
la scontentezza, e l’insoddisfazio ne,
che cercano di prevalere
sul trasporto che offre l’affetto per la mia donna,
l’attaccamento al nostro sentimento particolare
la nostra predilezione e adorazione verso il bene,
d’impulso, rifletto e chiedo al mio cuore,
“perché il male si impone sul bene,”
“perché ottiene tanti seguaci, sconfigge e domina,”
il cuore sereno mi risponde,
“il segreto di tutto
dipende sempre da noi, da chi acconsentiamo,
invitare a tavola”!!
Felice Anno Nuovo anche a Te ciao Tonino :roll:
Rita Stanzione*
# Rita Stanzione* 06-01-2022 22:44
Grazie Tonino. Buon anno a te :-)
I tuoi versi dicono bellezza.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.