Dai, vieni con me…
Ti porterò al vecchio castello,
ai piedi della torre delle fate,
tra i roseti impazziti di colori.

Là, dicono, esiste la felicità
o, ad essere del tutto pessimisti,
quel lembo di frammento azzurro
ribattezzato dai sapienti vati
“piccola aiuola”, che di certo la precede.

Tu non mi credi?
Allora devi darmi
il dolce segno che ci vuoi sperare,
fosse anche un minimo sorriso
imposto da questa ingenua preghiera.

*
Buon 2022. SERENO, per lo Staff, i lettori e gli autori e le autrici di Club Poetico

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 424 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Loris Marcato
+1 # Loris Marcato 01-01-2022 17:26
Bella veramente.
Poesia colloquiale molto apprezzata.
Un saluto
Aurelio Zucchi*
+1 # Aurelio Zucchi* 01-01-2022 21:09
Grazie dell'attenzione e tanti Auguri!
Grazia Savonelli
+1 # Grazia Savonelli 02-01-2022 09:43
Sempre bravo
Aurelio Zucchi*
+1 # Aurelio Zucchi* 02-01-2022 11:59
Grazie di cuore. Auguri!
Giò
+1 # Giò 03-01-2022 23:25
Esiste per tutti un angolo felice, a volte basta ricordarsene nei momenti di defaillances.
Ciao...
Aurelio Zucchi*
+1 # Aurelio Zucchi* 06-01-2022 12:02
Grazie Giò! Un caro saluto.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.