Rivedi il cammino, si dilegua di fronte al vento
rimangono distese di terra in sentieri impolverati
non si piegano, restano forti, attaccati ai rami penzolanti
Tendono a staccarsi ma restano lì
non si staccano dal tronco
Lui resiste e loro anche
troppo uniti sono, per dividersi
per arrendersi nella fatica e nel dolore
di cuori provati. La carne è spirito
quella che muore rinascendo
e per una sola ragione
di rivedere la luce vera
che incombe su di noi, seguendoci sempre

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 638 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
# Simone 16-09-2021 05:35
Immagininando sentieri e anfratti
la luce rincorre chi la cerca
così mi sembra di scorgere in ciò che scrivi
Molto bella Poesie profonde
un saluto
poesie profonde*
# poesie profonde* 16-09-2021 10:54
Grazie tante Simone. Buona poesia e buona giornata

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.