“Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente né il futuro. Vivono come se non dovessero non morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto.”
(Dalai Lama)

Troppo.
Troppo rischiosa
la profondità dell’anima,
e troppo lungo il salto
di Frisky il gatto
fra il gomito
della grondaia
e l’appoggio stabile
di una morte che (purtroppo)
non potrà mai smettere di essere.
Intanto noi guardiamo la memoria
che si dissolve irreversibilmente
in uno stato di spontaneo
ed involontario
disorientamento,
per definire il colore
della materia nella propria
momentanea incompiutezza,
nel disturbo del rumore di fondo.
Come polpa di granadiglia al sole
che si disfa nell’aria, anche noi,
(che siamo i mattoni bianchi
di un altissimo muro nero)
restiamo asimmetrici
rispetto al tempo.
In strutture
sempre più complesse
ci spostiamo da un sogno all’altro,
per condensare in ricordi luminescenti
e svestire la verità dei mille colli di fiore
che oggi sono flessi in amaro commiato
e che soltanto ieri si offrivano al sole
eretti come impavide falesie:
non siamo stati altro
che immagini
lasciate
a sbiadire,
segnali di vita
che riecheggiano
(sospesi a mezz'aria)
fra l'oblio 
e la rinascita.


“Non volevo nascere (e sono nato), non volevo vivere (e sto vivendo), ma quando morirò andrò in paradiso (perché l'inferno lo sto già vivendo).”
(Jim Morrison)


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Charlie  

Questo autore ha pubblicato 659 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sabina
+1 # Sabina 10-09-2021 14:32
Charlie e il suo arco lirico. Dsedèn- a bersaglio anche questa volta :roll:
Charlie
# Charlie 10-09-2021 15:55
Grazie Sabi :roll:
Troppo gentile! Non scrivo praticamente più..
La mia vita è diventata la prova inconfutabile che l'entropia esiste per davvero :lol:
a presto,
charlie

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.